lunedì 23 febbraio 2009

L'evoluzione dell'uncinetto.


Ritornando sul filo del crochet del precedente post, ecco come nel corso degli anni, la lavorazione all'uncinetto si è evoluta verso nuove forme.
Ringrazio Elisa per avermi segnalato tramite mail, il nome di
Luisa De Santi conosciuta con il nickname di Crochetdoll
(qui sopra un suo splendido "vaso").


Ho potuto così conoscere i suoi virtuosismi di lana.
Lei ha avuto una bella idea:
il journal project.
Si tratta di un work in progress dove lei giornalmente realizza dei
tasselli di lana di 10x10 cm. per arrivare a fine anno ad avere
un "morbido' libro creativo di ben 365 pag!



Questa foto e la precedente, sono due esempi del suo journal project che potete seguire giornalmente attraverso l'apposito blog.


Un altro eclettico del crochet, è Wood...davvero uno stravagante personaggio (cercatelo cliccando qui).
Il cappello della foto sopra...



...e quest'altro, sono due pezzi "sobri" della sua collezione.


E per sentirmi un po' grande anch'io, ecco un dettaglio di un mio lavoro di qualche estate fa, per una rivista di...lavori a maglia e uncinetto.
Ops... un magazine di tricot e crochet!
;-)

26 commenti:

  1. Sai qual è la cosa che m fa innervosire di più? Scoprire delle cose meravigliose, dei progetti fantastici come quelli che posti tu continuamente, aver voglia di fare e imparare tutto e scoprire di avere una vita sola! Dall'orario del tuo post vedo che anche tu dormi poco. Buona giornata e grazie come sempre

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Elena, proprio l'altro giorno sono stata nel blog Crochetdoll, penso di esserci arrivata tramite un commento che ti aveva lasciato ad un tuo post, e devo dere che è davvero brava e stravagante! Sono pienamente d'accordo con Perline e Bottoni, vorrei che la giornata fosse di 48 ore per poter fare la metà delle cose ke vorrei!!Un bacio grande

    RispondiElimina
  3. Un bellissimo bouquet per iniziare in modo positivo e colorato una lunga settimana.
    Grazie per il post precedente:
    ho deciso di cimentarmi anch'io in una collana crochet, non so esattamente come, non ho alcuna confidenza con l'uncinetto, ma ci proverò!! Buona giornata.
    Ciao Rosi .

    RispondiElimina
  4. Grz Elena come al solito trovi in rete sempre dei progetti e dei blog molto interessanti, quello del journal-project è molto originale e veramente bello!!!!
    Sonia

    RispondiElimina
  5. Quando ti ho suggerito la visita al blog di Crochetdoll, non so perchè, ma ho avuto un flash che ti saresti messa a lavorare alacremente al tuo post successivo... se però avessi saputo che saresti andata a letto così tardi, te l'avrei consigliato con qualche ora d'anticipo, almeno non avresti sacrificato il sonno!!!
    Buona settimana di creatività!
    Elisa-Elly

    RispondiElimina
  6. Elena...tu mi hai fatto venire una voglia matta e incontrollabile di riprendere in mano l'uncinetto dopo un pò che non lo toccavo...è sempre magnifico, una droga, una volta che inizio non riesco piu' a smettere e faccio notte fonda e vado a letto piu' perchè "devo" che perchè voglio. Ho passato il week-end in mezzo al cotone! Spero di riuscire a postare presto!
    Grazie Elena per l'ispirazione continua che rappresenti! I love crochet! E amo il modo in cui tu ce lo fai vedere!
    Un bacione e buona giornata/settimana.
    Sara.

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Elena...quale meraviglia! Già avevo seguito la questione uncinetto/crochet, fare la maglia/tricottare...e con questo ultimo post aggiungi glamour al glamour che non è mica come dire pane al pane e vino al vino! he he...purtroppo io sono una negatona in questo senso anche se questo fine settimana ho dato qualche punto con i miei yo-yo maker...ma so riconoscere il bello anche e soprattutto in quello che non so fare!

    RispondiElimina
  8. Che colori e che allegria! Magnifiche le creazioni di Crochetdoll... e le tue dolci e perfette come sempre! Grazie elena, un bell'inizio di giornata creativa!

    RispondiElimina
  9. Carissima Elena, quanto fervore, sempre, intorno a te! bellissimi i tuoi suggerimenti. Pensa che a me l'uncinetto (sic)non piaceva, adesso non vedo l'ora di provare.Buona giornata.
    Giulia

    RispondiElimina
  10. Ciao Elenuccia, sono la tua cognatina....anche se non lascio sempre un commento, volevo dirti che vedo sempre volentieri le tue scoperte...mi piacciono molto le creazioni di Marisa Fusto!!!! e tantissimo il "libretto nel libretto" il mini libretto all'interno dell'art journal...
    Un abbraccio e a presto "Babe"

    RispondiElimina
  11. Ottima l'idea il journal project! Così anche i piccoli avanzi di lana trovano il loro posto!

    RispondiElimina
  12. Giusto una precisazione...non sono andata a dormire alle 4.
    Ma,...mi sono svegliata alle 4!
    Tengo taaaante cose da fare...
    ;-)

    RispondiElimina
  13. Bellissima bellissima segnalazione!!! Questa mattina mi sono gustata sia il sito che il blog che segnali!!! Meraviglia, gaudio e tripudio di gioia!!! Per fortuna ci sei tu che fai decor-haunting!!! Mi sto allendando ogni giorno al pensiero della "salita sulle guglie".... Giuro, mi prende male... Ciclette, dieta sana ed equilibrata, bypass allo stomaco (nelle pubblicità per pseudo-dimagranti non lo citano ma....) e poi sarò pronta!!!! Elenita aspettami che arrivo sulle mie alucce con bacchettina fatata....

    RispondiElimina
  14. a proposito di crochet, ti devo raccontare l'iniziativa che promosse, più di 30 anni fa, “BELLA”un settimanale di attualità e lavori della Rizzoli. Le lettrici furono invitate a realizzare, in assoluta libertà di colori, filati, ecc. una tessera di 10 cm x 10; tutte le tessere arrivate in redazione furono poi assemblate a comporre una enorme coperta: “la coperta della bontà”, che fu, in un certo senso, messa all'asta e il ricavato donato all'“Istituto dei tumori” di Umberto Veronesi, in quegli anni ai primordi dell'attività. baci. marì-marion

    RispondiElimina
  15. Mmmm....due post a fila sul crochet... c'è sotto qualcosa!
    Non è che stai cercando di provocare in me qualche reazione, stimolando sopite passioni creative?
    Sei un tesoro. Grazie.

    RispondiElimina
  16. Ah! ringrazio tanto mia Nonna!
    Lei mi ha insegnato il meraviglioso arte del uncinetto.
    Bellissime progetti.
    Un saluto,
    Cata

    RispondiElimina
  17. Ciao dolcezza! Mmmhhhh...il mio blog predominante è www.gnomatwork.blogspot.com.
    Qui ci sono tutte le cose che riguardano piu' da vicino le mie creazioni. Poi ci sono le varie sezioni che trovi nel Menu' principale, tipo diario di bordo o le perline raccontano che sono in realtà altri blog. Un pò come se fosse un sito con varie sezioni.
    Ma sai, credo che presto passerò tutto sulla pagina principale, perchè alla fine tutto mi riguarda...ho già traslocato un pò di post...boh, mi sono capita da sola? Comunque se vai su
    www.gnomatwork.blogspot.com vai sul sicuro ;-)
    Io vado a crochettare :-)
    Un baciottolotto.
    Sara.

    RispondiElimina
  18. grazie, grazie, grazie Elena anche per questa meraviglia.
    Ho scritto ANCHE perchè non è la sola cosa che ci hai dato.
    Come sempre i tuoi commenti,le tue idee e il modo in cui le proponi e ti proponi sono un'esempio per tutte noi.
    Ci insegni la condivisione che è importantissima, ci insegni la collaborazione e sopratutto ci insegni l'umiltà.
    Ti scrivo questo commento così filosofico perchè in questi giorni assisto , mio malgrado , alla celebrazione dell'inutilità, della vanità frivola e soprattutto , della sfontatezza di farsi passare per cio' che non si è.
    Io in te e in tutte le persone che seguo nei loro blogs vedo degli esempi da seguire, degli incentivi quotidianni ad alzare la testa e fare sentire la mia voce.
    Tramite te voglio dire grazie a tutte!!!

    RispondiElimina
  19. semplicemente stupefacenti, le creazioni che ci proponi e tu che riesci ad alzarti a quell'ora!
    daria

    RispondiElimina
  20. grazie a cl@udia, che ha espresso con tanta intensità gli stessi valori in cui credo.
    marì-marion

    RispondiElimina
  21. Ciao Elena, il tuo blog è una vera e propria miniera... si può trovare proprio di tutto!!!
    Tantissimi complimenti!!
    Ciao
    Maria Rosa

    RispondiElimina
  22. che sensazione cliccare su un blog e.... trovarcisi dentro!!! Grazie per aver parlato del mio lavoro. Leggo qui che ti alzi molto presto la mattina: sei del club del troppe-cose-da-fare-e-troppo-poco-tempo-per-farle-tutte... siamo sempre di più!!!! Grazie ancora! finita Vicenza torno a trovarti!

    RispondiElimina
  23. idea favolosa!la tua amica sarà rimasta sicuramente a bocca aperta per la genialità del packing!complimenti!

    RispondiElimina
  24. quello che stavo cercando, grazie

    RispondiElimina
  25. quello che stavo cercando, grazie

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita