venerdì 13 marzo 2015

Todo blanco (non proprio todo ;-) !)

http://www.pinterest.com/pin/68891069273683545/
Perché se uno pensa all'elenafiore, generalmente l'associazione è colore e stile iperdecorato.
E ci sta.
Ma questo non significa che io non apprezzi il minimal, il total white e lo stile basic. Anzi.
http://www.pinterest.com/pin/68891069272888828/
Qualche anno fa, per una rivista, feci anche un servizio tutto bianco. E non feci nessuna fatica.
Certo, avevo delle direttive... sapevo che dovevo realizzare questo e quello. 
Lo feci ed il risultato mi piacque pure tanto.
http://www.pinterest.com/pin/48554502208437426/
L'insegnamento che ricordo (e già ne parlai tra le pagine di questo blog), è quello di non crearsi uno stile collocabile nella "fascia di mezzo", altresì detta "nè carne, nè pesce".
A suo tempo mi dissero "o minimal, o iperdecorato...la middle class, non va bene".

http://www.pinterest.com/pin/105553184988616447/
La mia indole, in ambito artistico, tende all'iperdecorato. Magari parto anche con l'intenzione di stare sottotono.
Ma poi è un istinto : aggiungo, aggiungo, aggiungo. Non vado mai per sottrazione.
http://www.pinterest.com/pin/48554502208433596/
Però ho una smisurata stima, per chi nell'essenza di quello che propone, riesce ad essere particolare senza essere banale. 
Perché quando si usano pochi elementi e semplici, la difficoltà è proprio quella.
http://www.pinterest.com/pin/68891069275832707/
Però ecco, non vorrei destabilizzarvi troppo... :-)))
Magari credete di aver sbagliato blog, o che io sia in una nuova fase sobriaBasic...
che questo è l'anno del cinquantesimo e magari  qualcuno può pensare chissà quale crisi mi stia attraversando.


Nessuna crisi, questa sono io... spiccicata alle ultime 3 foto: pomponciosa, casettosa, colorosa.
Di bianco per ora... c'ho solo la ricrescita 'n testa ;))) !!!

sabato 24 gennaio 2015

Piatti cuciti anziché cucinati ;)))

Il led nella testa, mi si è acceso quando ho visto questa foto: piatti "decoupati" incollando carta jap sotto il vetro.  Una realizzazione della vulcanica  Donnarita.
Dovevo giusto ideare una parete con dei piatti decorati, ma ... ispirarsi sempre, copiare mai ;)))
Avevo a disposizione dei piatti di cartoncino ... e una parete bianca da riempire.
Mumble, mumble, mumble (tentativo di accensione del 2° led!).
 Mi si è acceso il 2° ed il 3° led e decido per
-bordo esterno con carta a decopatch (vedi in alto a sinistra)
-bordo più interno con carta a decoupage o con carta da origami
-decoro centrale in stoffa ritagliata e poi incollata (vedi in alto a destra)
Ma poi, ma poi, ma poi, 
quei diversi strati di materiali, dovevano essere amalgamati tra di loro.
Ed il 4° led, mi ha suggerito dei filati da cucire a macchina...perché è normale che dei piatti di carta vengano cuciti a macchina, no ;))) ?
Com'è, come non è, io l'ho fatto.
Ed ora vi presento un po' delle mie...portate ;)))
 
 
 
In fondo, piatti cuciti, assomiglia a piatti cucinati.
Si, c'è giusto quella desinenza che fa la differenza... ma non è che si può sempre guardare il dettaglio.
E poi, appesi alla parete, questi sono più indicati, di quelli saporiti e profumati ;)))   

martedì 30 dicembre 2014

Le mani zig-zaggano da sole :)))

Mini-riepilogo:
da ottobre sto lavorando per il primo negozio di Zodio Italia.
Zodio aprirà in primavera.
Sarà caratterizzato da un Salone Creativo con Atelier decorativo e Atelier di Cucina rivolti al pubblico (corsi, dimostrazioni, degustazioni etc.)
 
 
Che ci faccio in versione sirenetta (???) ed appallottolata a terra?
Decido insieme ad Ilaria, le piastrelle per pavimentare il Salone Creativo di cui sopra...
Abbiamo optato per un mix and match tra quadrati decorati e listoni effetto legno.
In questo Salone, ognuno farà ciò che vorrà...
potrà scegliere se rilassarsi sul divano in attesa che il partner faccia compere, 
potrà ricaricare il cell se le tacche vanno via via scomparendo sotto gli occhi, 
potrà fare del buon sano knit/crochet solo o in compagnia, 
potrà gustarsi un caldo caffè o ciaccolare con chi capita a tiro...
Ma una cosa è certa, essendo un Salone Creativo, l'ambiente e l'arredo non saranno proprio classici e convenzionali.
Per esempio in questi giorni ci stiamo occupando del divano...
C'era una super occasione che non potevamo lasciarci scappare, ma aveva 3 tagli su ciascuno dei cuscini verticali.
Il bozzetto iniziale prevedeva giusto una toppina qua, una toppina là, per coprire i tagli ed aggiungere un po' di colore.
Poi, diciamo che mi sono fatta prendere un po' la mano, e zig e zag, e frrrr e frrrr (rumore del pedale della macchina da cucire), e da toppa nasce toppa e quasi non mi fermavo più...
Praticamente le toppe sono state cucite sul divano, anche laddove di buchi e tagli, non se ne vedeva l'ombra ;-))))
Poi, a completare il tutto, qualche rosone a crochet, ed ecco pronto il re-look del divano :)))
 
D'altronde, come contraddire le mani, quando zig-zaggano da sole ?
Loro così hanno voluto, ed io le ho accontentate ;)))
Bene: divano finito, anno finito...non mi resta che augurarvi uno splendido 2015 :-))) !!!
Dajjjeeee !