lunedì 12 gennaio 2009

Lana, fiori e tricotin.


Quando eravamo piccole c'era la Maglieria Magica con cui facevamo lunghe strisce di tubolare di lana.
Servivano per rivestire le bambole con abitini improbabili, o per le nostre prime sciarpe che ci facevano sentire delle stiliste emergenti...


Ora che siamo un po'più grandicelle (ma giusto un po'...) la Maglieria Magica è stata sostituita dal tricotin mecanique o dal caterinet a mano.


Il tipo di tubolare che fanno è molto più stretto (0,5-0,8 mm di diametro).
Il primo lo trovate con molta facilità in Francia (in Italia bisogna armarsi di pazienza...prendere le pagine gialle e telefonare alle mercerie più rifornite).


Il caterinet differisce dal tricotin che è meccanico ed ha quindi una lavorazione più lunga.
Nelle mercerie si trova più facilmente, ma potete ordinarlo anche on-line sul catalogo Opitec.


Io mi diverto a fare scorte di lunghi tubolari di lana, ed a creare questi caldi bijoux.


E per chi ancora non lo avesse visto...ecco qui il tricotin mecanique (e le mie scorte di tubolari...)!

Postilla: grazie alla segnalazione di Erre 54, il tricotin ( o mulinetto meccanico) lo potete acquistare on-line qui.

41 commenti:

  1. ciao Elena che splendide creazioni, potresti indicarmi chi vende il tricotin meccanico? lo stavo cercando, grazie

    RispondiElimina
  2. Appunto come ho scritto...o vai in Francia (io l'ho preso a Parigi) o ...pagine gialle!
    Buona ricerca.

    RispondiElimina
  3. Cara Elena mi ha riportato indietro nel tempo, amche io avevo la maglieria magica, ricordo ke era quella di Barbie, eheh, probabilmente in qualche scatolone dovrei ancora averla, chissà!Non conoscevo il tricotin meccanico, come vedi mi insegni sempre qualcosa!
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. grz Elena, avevo letto il post troppo velocemente, buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ohhh, che invidia! Io ho sempre desiderato la maglieria magica, ma non l'ho mai avuta.
    Per fortuna che ho una figlia femmina :)
    Spero di avere la scusa di regelarielo (e poi tenermelo per me ahhaa).

    RispondiElimina
  6. Benissimo Elena...
    adesso giuro che non passeroò più di qua!
    SCHERZO...
    Ma come si fà, ogno volta una cosetta nuova, meravigliosache mi entra in testa e non mi fa pensare ad altro...
    ma che carini questi tubolari...
    pazienza dovrò un'altra volta mettermi alla ricerca per reliazzarli anche io!!!!
    COME RINUNCIARE...
    GRAZIE E... ALLA PROSSIMA Simo

    RispondiElimina
  7. Ciao Elena, è fantastico il tricotin più che altro velocizza il lavoro. Anche io ho avuto la maglieria magica... che nostalgia. Ho imparato a fare i tubolari con il rocchetto di legno e 4 chiodini, l'hai mai usato tu? mia nonna mi ha insegnato ad usarlo, ce l'ho ancora e non ci crederai sto facendo un tappeto gigante... non lo trasferisco sul tricotin perchè temo il tubolare sia più grande... però ho gia iniziato un nuovo tappeto... che differenza ma soprattutto che velocità... ciao a presto

    RispondiElimina
  8. Il rocchetto di legno coi 4 chiodini è quello che su Opitec (o le merciaie) conoscono come caterinet. Ma è appunto mooooOOOoolto più lungo rispetto a quello meccanico. Ma mooOOOltoooo...

    RispondiElimina
  9. Con una cosa così semplice,come un tubolare di maglia, crei oggetti deliziosi....non ti imiterò, ma continuerò a passare di quà per deliziarmi la vista...e alimentare la mia fantasia
    Cristina

    RispondiElimina
  10. bellissima la maglieria magica!ce l'ho ancora e funziona!!!ma non sapevo che ci fossero anche per applicazioni meno "bambinesche"....
    o forse di più?!?
    Laura

    RispondiElimina
  11. Ciao Elena,
    è da appena prima di Natale che ti ho "conosciuta" ed ora passo dai tuoi blog almeno una ventina di volte (e non scherzo!). Non voglio perdermi neanche una NEWS!!! Sei fantastica e il tuo blog IDEMMMM!!!!
    Tornando a noi: il tricotin lo può usare anche chi non sa assolutamente lavorare a maglia?
    p.s. continua così e non lasciarci mai "sole"!!!
    Grazie Lara

    RispondiElimina
  12. ioicotin si puo' trovare qui
    Hobbydonna, nella sezione SHOP.
    Cerca in Accessori e Strumenti.

    RispondiElimina
  13. Benvenuta cara Lara (che hai un bellissimo nome...dato che l'ho dato anch'io a mia figlia...)!
    Certo: il tricotin non c'entra niente con i ferri o con il crochet...e lo può usare davvero chiunque! E' di una facilità estrema. La cosa difficile è procurarselo!

    RispondiElimina
  14. Sono molto raffinati questi fiori.
    Di grande effetto.
    Ciao.
    Tiziana

    RispondiElimina
  15. io ho uno di questi tuoi lavori anzi sveva ma devo dire la verità spesso il tuo bracciale è al mio polso..mi farò procurare la macchinetta da mia madre..per me è più facile sicuramente...
    un bacio e spero di vederci..
    roberta

    RispondiElimina
  16. Sono davvero preziosi questi fiorellini! il mio preferito è quello sul violetto chiaro - e poi mi piacciono moltissimo le fotografie così colorate.. anche quelle del post precedente con gli spilli e le matite!! :)
    Ogni volta che visito il tuo blog sento la creatività nell'aria!

    RispondiElimina
  17. Elena,
    anch'io nel 2008 sono impazzita per la maglieria magica e per il Natale ho realizzato tantissime cose. Con un piccolo tricotin- giocattolo per bambine ho fatto dei tubolari che hanno dato vita a fiori, braccia e sciarpa dell'omino di neve (realizzato con la maglieria magica), etc etc.

    Ciao
    Marlena

    RispondiElimina
  18. morbidi e colorati come piacciono a me!

    La maglieria magica è stato uno dei più bei regali che abbia mai ricevuto per natale!

    RispondiElimina
  19. ecco! grazie a questo post ho scoperto come si chiama questa meraviglia di macchina che mi ha sempre affascinata.....;-D anche io da piccola ce l'avevo...era quella di barbie!!
    grazie 1000 per il post interessantissimo!!

    RispondiElimina
  20. cara Elena, complimnti per il blog!
    Stupendo!!!
    Puoi per favore darmi l'indirizzo del negozio di Parigi dove hai comprato il tricotin?
    Lo cercavo da tempo e visto che tra qualche giorno andrò a Parigi per lavoro...perchè non comprarlo!!!!??
    Grazie
    Marta

    RispondiElimina
  21. Ciao Marta, il tricotin mecanique l'ho preso in un negozio meraviglioso che si chiama La Droguerie (www.ladroguerie.com). E' in rue du Jour al 9. Dovrebbe costare sui 20.00 Euro circa.
    Ti consiglio un altro negozio stupendo: Entrée des Fournisseurs (www.entreedesfournisseurs.com) in zona Marais. Entrambe i negozi hanno dei nomi fuorvianti, ma sono un tripudio di accessori e materiali craft. Per tutte le altre che non andranno in Francia, grazie alla segnalazione di Erre 54, il tricotin (o mulinetto meccanico) si trova on-line su Hobbydonna.it

    RispondiElimina
  22. Grazie mille per le informazioni!!!
    Tornerò presto a visitare il tuo blog!!
    Marta

    RispondiElimina
  23. Adorable, cute things!!Best wishes//Eva

    RispondiElimina
  24. Che dire, hanno già detto tutto!!! Ma quanto sono belli questi fiorellini!!! Brava, brava, brava...
    e il tricotin che idea, mi stai facendo scoprire un mondo nuovo!!!

    baci

    RispondiElimina
  25. si si si, la maglieria maglica era uno dei miei sogni di bimba :)!! tu riesci a fare magie con ogni cosa, i colori che hai usato sono così... magici, appunto! stupendo... una gioia come sempre :)

    RispondiElimina
  26. Le tue creazioni sono, come al solito, elegantissime. Adoro il fiore rosso!

    Meno male che l'inverno sta per finire (veroooo?) e quindi non mi farai appassionare a questo nuovo marchingegno! ;-)

    RispondiElimina
  27. ciao elena che bello il tuo post.. e le tue creazioni ovviamente...noi il tricottino l'abbiamo ricevuto come regalo di natale e da allora nn gli abbiamo dato tregua :) adoriamo usarlo
    tanti baci
    Fiordimela

    RispondiElimina
  28. Elena sei stupenda, grz ancora del tuo interessamento, ieri dopo aver visto il tuo post ho cercato un pò su internet ed ho trovato un sito francese dove acquistare il fantastico tricotin automatique, ecco il link
    http://www.univers-tricot.com/tricotin.htm
    spero di riuscire ad acquistarlo(me ne servono almeno 3) ed ammortizzare così le spese di spedizione, grz ancora e un bacione

    RispondiElimina
  29. Sei fantastica e i tuoi lavori UNICI, avevo anche io la maglieria magica, sono ritornata un pò bambina.

    RispondiElimina
  30. ciao sono cris!!!appena puoi passa da me a ritirare una cosa per te!baci!!!

    RispondiElimina
  31. Ovviamente anche io ho avuto la maglieria magica, una delle cose più amate!! I tuoi fiori, trasformati in bijoux sono bellissimi, le tue foto mi fanno sempre sognare!

    RispondiElimina
  32. Tu si fai usare i nostri sensi !!! Complimenti. Ciao Vania

    RispondiElimina
  33. Cara Elena,
    avevo già visto le tue creazioni sui libri, ma il sito e il blog sono STREPITOSI!!! Complimenti per la tua creatività...sono due giorni che non riesco a staccarmi dal computer anche per i meravigliosi link che hai inserito! Aggiungo due siti francesi dove si parla di tricotin: www.jeudemailles.com e www.tricotin.com
    A presto, elisa

    RispondiElimina
  34. che belli questi tubolini!! da piccola avevo un arnesetto con cui si riuscivano a fare... ma non penso fosse quello che dici tu! però non ci ho mai fatto niente di che... però avevo anche il "mago telaio"! era carino, ci si tesseva con la lana dei rettangoli non troppo grandi... metti 10x20... ce l'ho ancora e vorrei usarlo ma non riesco a trovare per cosa!! :(

    RispondiElimina
  35. sono senza parole e... Voglio anch'io il tricotin a manovella :)

    RispondiElimina
  36. Carino! L'avevo già visto in una merceria e mi ricordava la maglieria magica di Barbie... devo cercarla in soffitta da mia mamma, magari può servire allo scopo ;P

    RispondiElimina
  37. per favore, mi piacerebbe impare ad usare il tricotin a mano (un tubo di cartone con 4 matite attaccate con adesivo a ugaule distanza). puoi darmi qualche spiegazione? grazie sonia

    RispondiElimina
  38. Per Show Dance Marzani: io ho sempre usato il tricotin meccanico. Dovresti sentire in un a merceria rifornita se hanno il caterinet (quello manuale) e farti spiegare l'utilizzo.
    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  39. Bellissimo blog!!!
    Sono rapita da tutte le tue creazioni, bravissima!!!

    RispondiElimina
  40. Ciao. Fai delle cose bellissime. Ti segnalo il mio gruppo su facebook
    accessori in lana e cotone a go go
    e il mio blog
    http://www.alfemminile.com/blog/betaj
    Ciao
    Elisabetta

    RispondiElimina
  41. Salve vi scrivo per sapere se conoscete il TELAIETTO della prym per creare fiori, io l'ho visto su un giornale ma nn riesco a trovarlo...
    grazie mille Chiara
    pacara83@tiscali.it

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita