venerdì 12 settembre 2008

Il mio mostrino.




Avevo giusto della stoffa, avanzi di feltro, rimasugli di pom-pon e altre mille cosine tra passamanerie e bottoni...così oggi mi sono detta : vediamo di farne fuori un po'.
Quando ho una stoffa che mi piace, un bel nastro o una bella tonalità di feltro, mi spiace sempre un po' usarla (mi capita anche a Natale con le "belle" carte da regalo accumulate!).
Continuando con questo "mi spiace", con il tempo ho accumulato tanto materiale. Oggi, con questo mostrino che mi ha impegnato la giornata, ho fatto un po' di pulizia nel mio reparto craft...

10 commenti:

  1. Ciao il tuo mostrino è proprio carino...
    Ho ricevuto il tuo messaggio postato dal blog di Giulia, grazie. Io nel frattempo ho curiosato nel tuo blog e nel tuo sito. Fantasmagorico, quante belle cose e quanti progetti interessanti. Posso aggiungerti ai miei blog preferiti? Ciao a presto

    RispondiElimina
  2. Che bello vedere anche una tua creatura!!!! Questo mi piace vedere! il mostrino è strepitoso, i tessuti carinissimi e tu come al solito sei travolgente con la tua fantasia! Belle le borse della Roby!!! Un abbraccio, fata acciaccata

    RispondiElimina
  3. Elena, ma è bellissimooooooo
    Adoro i mostrini, sono di una tenerezza unica.
    Le stoffe che hai usato sono molto belle ma è l'insieme che conta!!
    bello,,,bello vero !!!!
    Un abbraccio !

    RispondiElimina
  4. Ma è deliziosooo il tuo mostrino!! ;)
    COMPLIMENTIII!
    Un caro saluto

    PS:era da un pò che non passavo di qua e come al solito ci sono tanti spunti interessanti!
    Complimenti per il premio : MERITATISSIMO!

    RispondiElimina
  5. Ciao Elena , il tuo mostrino è proprio carino, come del resto tutte le cose che fai. Mi hai lasciato un commento dove dici, "Un po' però mi dispiace che il libro non sia più realistico..", in che senso. Sai ho bisogno dei vostri feedback come il tuo per andare avanti. Non essendo io un scrittore, con ogni vostro commento posso solo imparare.Sai nel libro tante cose sono molto più reali di quello che sembrano. A volte magari cerco di mascherare delle cose per renderlo un po' più "interesante", ma "forse" questo non devo dirlo a te visto che il libro che sta sul tuo comodino è Gomorra.
    Se mi dai qualche consiglio te ne sarei grato. Apresto Igor.

    RispondiElimina
  6. un mostrino delizioso!!! che begli abbinamenti di colore... ma da una maestra come te questo e altro!! grazie :))

    RispondiElimina
  7. Ciao Elena,
    aspetto sempre con impazienza gli aggiornamenti del blog (… altrimenti ti mando la mail!) e come al solito trovo fantastiche le tue creazioni e interessanti quelle degli altri che vai a scovare e proporci. Mi chiedo sempre dove trovi il tempo per fare tutto ciò!
    Un’occhiata oggi e un’occhiata domani mi contagi con la voglia di fare.
    Ho una richiesta indubbiamente prematura ma, considerando che il tempo vola e quello libero non può essere destinato totalmente agli hobby, potresti pensare a qualche decorazione natalizia per la casa o per i doni?
    Un bacio e ancora apprezzamenti per la tua creatività!
    La Giò di Como

    RispondiElimina
  8. Grazie Elena...! adesso posso scrivere i miei commenti! invece di apprezzare in silenzio le tue bellissime creazioni e idee che vai a scovare nel mondo virtuale!
    Anch'io mi unisco alla richiesta della Gio' di Como, per avere delle idee per Natale...un caro saluto Gio' e buone lavoro a tutte!
    Babe!

    RispondiElimina
  9. Come ti capisco sui materiali da "tenere"! Ma hai avuto coraggio ad usare tutti i rimasugki più belli ed il mostrino non poteva uscire fuori più bello di così!!!

    RispondiElimina
  10. quante meraviglie in questo blog! è proprio un bel posto e rispecchia in pieno tutti i colori che hai dentro!
    il mostrino è davvero bello! brava!!!
    ti abbraccio
    Monica (l'amica della Viola tanto pe' capisse)

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita