sabato 22 novembre 2014

Anche le cose hanno un'anima...

...e nessuno, mi toglierà dalla testa questo pensiero.
Perché altrimenti, come me la spiegate, l'energia che m'arriva quando sono circondata da alcuni oggetti/materiali etc?
Tre giorni fa sono stata a Parigi per lavoro. 
Il programma prevedeva
- il 1° giorno, l'incontro con due fornitori
- il 2° giorno, la visita a Creations et Savoir Faire (Salòn di Marie Claire Idèes).
Ora, già girare l'occhio tra gli scorci parigini, a me basta per fare il "pieno di bello" per giorni e giorni...
Figuriamoci poi, se arrivi dal fornitore (una graziosa fanciulla con tipica erre francese), e lei dopo averti deliziato con the fumante, ti spaparanza sul tavolo ogni ben di Dio sotto forma 
-di mirabolanti fustelle
-progetti freschi freschi di realizzo
-nuovi cartoncini di nuove collezioni
-kit di washi-tape in tutte le varianti colori
-trine e nastrini di ogni foggia e fattura
(e mi fermo qui, ma l'elenco sarebbe molto lungo)...
Ecco, dicevo, in questi casi hai l'esatta certezza che le cose abbiano un'anima.
Poi la sera, magari accantoni per un attimo quel pensiero, infilandoti per qualche ora in un ristorantino d'atmosfera. Ma invece no, non accantono per niente quel pensiero. Perché a me anche quella lampada messa un po' così, mi fa stare bene. Dite che è solo una lampada? Sarà, ma a me arriva un po' della sua anima (solo a me ???)
Arrivo in fiera, e tutto mi parla. I pompon mi sorridono, le stoffe mi abbracciano, i bottoni mi avvolgono, i nastri mi riconoscono (ed io riconosco loro!).
E, se per te e te che stai leggendo, io devo aver bevuto qualcosa di forte, c'è invece (e fortunatamente) una vagonata di persone che sa esattamente cosa intendo dire.

Il visibilio di cui parlo, l'ho visto nei faccini delle donzelle in coda. Lì ad aspettare di portarsi a casa il loro cestino ridondante di materiale colorato. Me le sono immaginate quelle crafters, mentre ingannavano  l'attesa della fila, cercando di pensare a cosa sarebbe diventato quel quadrato di stoffa, che forma avrebbe preso quel panetto di fimo, o cosa avrebbero scrappato con quelle carte stampate.
Raramente, in questi posti affollati di donne, scorgi un ometto...Ma quando lo incontri, ti basta guardarlo in faccia, per capire che è registrato sulla tua stessa lunghezza d'onda.
Anche lui lo sa che le cose hanno un'anima. E la sua camiciuola, deve avere proprio un'anima felice...perché, guarda come ride :)))
L'edizione di questa fiera, per me è stata molto significativa. 
Questa è la 3° volta che mi reco a Creations et Savoir Faire. 
In ognuna delle 3 volte, c'è stato qualcosa di molto forte che mi ha fatto battere il cuore.
E' quello stato di grazia, come quando sei innamorato.
Ti senti nella tua dimensione e sei felice. Vorresti solo che fosse sempre così :)))
Ps: la fiera finisce domani sera...siete ancora in tempo per prendere un low cost!
...io, quasi quasi ci ritorno...

19 commenti:

  1. la prima a commentare? già, ma io lo sapevo che avresti fatto notte per partecipare le tue emozioni e il tuo innamoramento!!!!! le cose parlano davvero, al cuore e… eccetera eccetera

    RispondiElimina
  2. °*°*°*°*STUPENDOOOOOOO°*°*°*°* pure io!!!!
    smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romin@ senza blog :))) Grazieee !!!

      Elimina
  3. Mi viene solo da dire "oh la laaaa"
    Per tutto il resto... sono senza parole ma gongolo per te :-)

    RispondiElimina
  4. Iperwow. Dopo il tuo pieno energizzante, aspettiamo l'esplosione della tua creatività che ne seguirà senz'altro.

    RispondiElimina
  5. Elenì de mon coeur! Sono sempre più felice per te e finalmente si può dire che esiste davvero chi apprezza il talento, quello vero!
    Certo che le cose hanno un'anima! Ma non sono cose lussuose, oggetti costosi, no no... sono piccole cose, piccine picciò, che sanno regalarci piccoli attimi di felicità, piccini piccì :)
    Questo post è uno di quelle "cosine"...
    bisous

    RispondiElimina
  6. capisco cosa intendi...a me bastano le tue foto per comprendere cosa hai nell'anima. e poi Parigi la adoro la sogno da quando ero piccola e chissà se un giorno riuscirò ad andarci! sei una grande persona comprato il tuo libro...lo adoro

    RispondiElimina
  7. Bello, Elena! Grazie per avere condiviso questa tua bella esperienza piena di brio e gioia :-) Ci vuole, eccome se ci vuole :-)
    Buon fine settimana,
    Goga

    RispondiElimina
  8. ma è sicuro che le cose hanno l'anima, un'anima colorata e gioiosa che ci fa stare tanto, tanto bene........... tristezza grande per chi non se ne è ancora accorto

    RispondiElimina
  9. lì tutto ti parla e ti avvolge xkè quello è il tuo mondo..e io non saprei immaginarti in un posto diverso da quello...e il tuo stare bene mi scalda il corasson!! BaciottOni :) :)

    RispondiElimina
  10. Quante belle cosine!!! Baciiii

    RispondiElimina
  11. Capisco davvero quello che puoi aver provato circondata da tutto "quello"!!! E' la sensazione che ho avuto quando, per ben 2 edizioni grazie alla mia amica Claudia!, sono stata a Version scrap sempre a Parigi: era tutto wow, e se non mi fossi costretta a chiuderla!, la mia bocca sarebbe rimasta aperta costantemente per la meraviglia!!!!! Pat

    RispondiElimina
  12. ehilà ragassa!! Ti sento entusiasta, viva come i colori che ti avvolgono e saltellante di felicità come l'atmosfera parigina...e chi meglio di me ti capisce? Ogni volta che vado a Paris a trovare la mia piccola nipotina mi sento trasformata, leggera e serena e se non fosse che a Milano ho gli altri due nipoti ....
    baci e fusacchiotte pre-natalizie e colorate
    Paty

    RispondiElimina
  13. Y
    U
    P
    P
    Y
    Condivido l'anima delle cose .....
    Condivido che affermo che tu hai un anima
    Colorata
    Pulita
    Unica
    E finalmente apprezzata dai vertici più alti
    E.


    Quindi quindi
    Y
    U. P
    P
    Y
    Doppio ......
    Basinnnn
    Basin
    Tanti

    RispondiElimina
  14. Mi ero dimenticata ...
    EVVIVA
    OLEEÉE
    CHE CACCHIO ERA ORAAAAAAAA

    RispondiElimina
  15. Quante cose meravigliose ... chissà quante foto avrei scattato anch'io, mi sarei di certo "ubriacata" per tutte quelle forme e quei colori! La cosa che però mi piace di più di questo post è sentire la tua felicità, ti assicuro che passa attraverso lo schermo e questo, mi riempie il cuore di gioia! Sono tanto, ma tanto felice per te, finalmente la "giustizia" ha compiuto la sua missione! Ti auguro sia così da qui a .... (non poniamo limiti) Buona giornata cara Elenita e un bacio
    Monica

    RispondiElimina
  16. Elena che dire se non che è tutto troppo vero...!!! :) Ti capisco benissimo...!!! Sei riuscita a trasmettere tutte le meraviglie e le emozioni di quei fantastici momenti...!!! Buonissime creazioni e un bacio grandissimo!!! ;)

    RispondiElimina
  17. Elenita mi ero persa questo post dall'anima dolce e poetica... mi hai commossa... mentre lo leggevo condividevo ogni meraviglia e ogni parola... sono così felice per te che gongolo un po' anch' io, perchè davvero ti meriti tutto questo e anche di più!!
    Un abbracionzolo e a presto

    RispondiElimina
  18. Questa sì che è vita ... meraviglia di colori e materiali!
    Grazie dell'assaggio parigino !
    Con affetto ,
    Franca

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita