lunedì 15 giugno 2009

Click: come ti riempio il carrello!


Ad avere la passione per le stoffe & C. siamo in tante.
Me ne accorgo dai vostri commenti e gironzolando per la rete.


L'amore per i tessuti, Serena e Teri, di The Farm Chicks,
l'hanno riposto anche su un albero sterile, all'interno di un polo fieristico.
Io nei negozi di scampoli, e tra i vari siti di
stoffe/fabric mi ci perdo...ed è con molto piacere, che ho notato...



... all'interno del vasto shop on-line di Roberta De Marchi,
l'ingresso delle stoffe di Amy Butler, Kaffe Fassett ed altri
(nella colonna destra del mio blog, c'é il coupon con il 10% di sconto!).
Questi tessuti li trovate cliccando nella colonna di sinistra del suo sito
Tessuti Patchwork & Co., e successivamente, più a destra,
Tessuti Patchwork Rowan.


Poi se vi fate prendere dallo shopping compulsivo,
è probabile che il vostro carrello si riempia di passamanerie,
tubolari di lana cardata, metrate di nastro in feltro etc.
E a proposito di feltro...


...ricevo spesso mail di persone che mi chiedono dove reperirlo.
Da Roberta De Marchi, oltre a trovarlo in diversi formati e spessori,
trovate 100 tonalità diverse: colori come la lavanda, il verde pallido,
il celeste, il color prugna o il viola melanzana.
Per accedere alla collezione, cliccate nella colonna di sinistra del suo sito
Feltro Pannolenci e successivamente, più a destra,
Feltro 1 mm. misto lana art.4 da € 3.00

Non ci sono borse o scarpe che tengano...il mio shopping
preferito resta questo: fare incetta di materiale craft!

Ne ho i cassetti ed i bauli pieni...ma sembra non mi basti mai :-)

42 commenti:

  1. Parole sante le tue.... è come una droga lo shopping per nastri,stoffe, perline, bottoni e chi più ne ha, più ne metta. Magari non compro un paio di scarpe però di certo non rinuncio ad acquistare queste meraviglie. Baci Rita

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco EL!...vedessi il mio laboratorio!!!Sembra la casetta di biscotti e marzapane di Hansel e Gretel...tanti colori che paiono "commestibili"!!!Gli alberi in tessuto?...Ci sono anche a Fidenza, idea fantasiosa. KISSES. NI

    RispondiElimina
  3. è come con le ciliege...non se ne ha mai abbastanza...io poi sto peggiorando con l'età...vedo un abito o una maglia e mentalmente lo smonto in ogni singolo pezzo pensandolo come fonte di stoffe, bordure, passamanerie, cerniere, bottoni...mia figlia si preoccupa quando passo vicina agli armadi, terrorizzata dal fatto che possa direttamente "smontargli" i vestiti ^_^ ops... corro a vedere stoffe & co. ...

    RispondiElimina
  4. Grazie della dritta!
    Un link dove poter acquistare articoli di merceria può sempre servire, è lo spazio che mi serve ora!
    Sto attraversando anch'io la fase compulsiva all'acquisto di materiale per creare (tessuti vari, bottoni, passamanerie, feltro, cotone ...ecc.) e mi devo decidere a riordinare il tutto.
    Che strano, pensavo a Kaffe Fassett proprio l'altro giorno: mi è capitata tra le mani un lavoro non finito, una cornice con sassi copiata da una idea pubblicata su un suo libro bellissimo che sfogliai tempo fa.
    Sincronicità!
    Ciao, Giuly

    RispondiElimina
  5. Io ho un piccolo conflitto d'interessi...adoro le stoffe, ma sono del tutto incapace di cucire, quindi il mio sarebbe uno shopping inutile...me tapina.
    Altro conflitto di interessi, per me borse e scarpe continuano ad avere una enorme attrattiva, ma se mi guardo indietro, soprattutto negli ultimi mesi, gli acquisti che mi hanno dato più soddisfazione sono quelli craftosi!
    :)
    Buona giornata
    Valeria

    RispondiElimina
  6. la mia attrattiva per lo shopping compulsivo di borse è calato (anche se di poco) da quando le posso fare io cucendole... per le scarpe invece non c'è rimedio. Comunque, anche io non riesco a trattenermi, e lo shopping craftoso è quasi una necessità!
    Per quanto riguarda Roberta De Marchi, ho visto il suo stand ad una fiera ed è veramente strepitoso! (quella volta mi sono portata i soldi contati, e niente bancomat, altrimenti povero conto mio!)

    RispondiElimina
  7. che meraviglie.. davvero, altro che vestiti e scarpe, materiale craftoso a go go...

    RispondiElimina
  8. Non me lo dire!!! E che mi dici delle dieci idee per ogni pezzettino di tessuto o di passamaneria... Ed il pezzetto è uno, solo uno... E pensaci oggi, e decidi domani, nel frattempo SERVE assolutamente una stoffetta a pois ed imperativamente una chiusura clic-clac per non parlare dei bottoncini cloc-clic e della passamaneria pon-pon e ping-pong... E poi di notte sveglia, con gli occhi sgranati nel buio... Oddio, non ho messo nel carrello il filo muliné pink... tutto il progetto va a ramengo... E si ricomincia da capo, ma ora serve pure la lana cardata a mano, il filato glam, la pellicola hydrosolubile e qualche quintalata di fimo, strass e minuteria metallica....
    Oddio, non ne verremo mai fuori, tu lo sai vero!!!!!
    Ancora frastornata dagli applausi, con un piede già sull'astronave ti mando un bacione ed una cartolina con ranocchie funghi e cuoricini!!!! Trisly

    RispondiElimina
  9. A chi lo dici Elena? io oramai non compro altro...in due settimane sono stata capace di comprare qualcosa come un migliaio di bottoni, e nastrini e stoffine, e come dice fata per un unico pezzetto mille idee e poi quellla cosa che ti manca sempre anche se hai appena fatto incetta di materiali...sono insaziabile, ma contenta:-D
    ps.ora faccio un giro da Roberta DeMarchi...sono anche incorreggibile!

    RispondiElimina
  10. Ciao! anche a me succede quello che descrivi tu tanto bene.... ah, ma allora non è una malattia rara, avevo già pensato di fare un po' di ricerca sull'argomento per trovare una soluzione... eh? come dici? non c'è rimedio? l'unico è continuare a comprare cose e cosine, anche se tutti ti dicono: "ma a cosa ti serve tutta quella roba!"...?
    ... eh sì, devo solo trovare una casa in affitto per stabilirci il mio magazzino/archivio personale...!
    baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Proprio sabato sono andata con mia "suocera" in un negozio gigante di stoffe qui a Roma. E' un turbinio di colori e fantasie che non può non affascinare. Lei è sarta, quindi figurati, ad un certo punto me la sò persa. Ed io, anche se non sono una cima con il cucito e conosco solo le basi, mi sarei portata lo stesso tutto a casa solo per stivarlo da qualche parte!
    Ieri ho tirato fuori la macchina da cucire, ho sperimentanto un pò di cucito free-form. Giusto le forme libere mi posso permettere! Ma mi piace troppo quell'arnese infernale! Io sperimento, e quando sperimento non mi addormento! Oh Yeah! Devo dire che m'è uscita fuori una decorazione dalla forma un pò ambigua, ma ragionandoci un pò su potrebbe trovare il suo perchè. E io mi diverto :-)
    Stra mua mua mua!
    Sara.

    RispondiElimina
  12. Quanti bei link...mi sembra di essere una bambina golosa che sta per entrare in un negozio di caramelle...vadooooooo e mi immergo in quelle meraviglie!!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo post per le bellissime cose che ci propone sempre Roberta De Marchi.
    Anche a me, manca sempre, della serie : "la stoffetta del vicino è sempre più bella" ;-)
    Se avessi i soldi di Paris Hilton, svuoterei magazzini e mercerie intere...per il solo gusto di averle e guardare e rimirarle...
    Ros

    RispondiElimina
  14. ohhh come ti capisco, come ti capisco... hocirca 4 scatoloni alti 1 metri con le stoffe che dovrei usare e che poi ne vedo altre e via con lo shopping... e così gli scatoloni aumentano ma che gioia da vedere tutti quei colori e toccare le stoffe...... grazie per le segnalazioni!
    ciao Ely

    RispondiElimina
  15. Come ti capisco...
    Ormai saranno almeno 6 mesi che non compro nulla per me, e l'ultima volta non è che abbia comprato chissà che....giusto una magliettina di 5 euro dai cinesi >_< però il cernit non manca mai!!!

    Quell'albero è favoloso!!! Ottima idea anche come albero di natale un pò kitch ed originale!!!

    RispondiElimina
  16. Ti capisco benissimo!!! il mio shopping compulsivo è per il materiale scrap....carte, fustelle big shot, bottoni, nastri e ultimamente si sono aggiunte anche le belle stoffine colorate e il feltro!!
    Baci Luciana

    RispondiElimina
  17. No, stoffe basta!!!Non so più dobve metterle!!! Ma tutto il resto...

    RispondiElimina
  18. Ciao Elena, ti seguo da un po' e ti faccio i miei complimenti perchè trovo che le tue creazioni e le tue idee siano stupende! Hanno sempre un tocco in più!!
    E' vero quello che scrivi nel post, anche io come molte risparmio e risparmio per compare nuove perline, stoffine, nastrini e cordoncini... e alla fine mi accorgo che non so mai cosa mettermi!! ;)
    Un saluto!
    Ari

    RispondiElimina
  19. oh! quando torno me lo gusto fino in fondo il tuo bellissimo ultimo post!!!!!!! ora ho solo il tempo di un'occhiata furtiva… poi so che mi ci perderò…
    marie-marion

    RispondiElimina
  20. Come non essere d'accordo su ciò che scrivi??? malattia comune a molte di noi, forse la kinsella è giusto che scriva qualcosa sullo shopping compulsivo craffettoso ;)
    bacin bacetto

    RispondiElimina
  21. Ah Ah! Ecco dove trovi quelle passamanerie super-grintose! Mi sono persa anch'io nel negozio virtuale di Roberta De Marchi...se sapessi anche cucire potrei passare ai fatti! Devo imparare!(magari prima dei 40...) Intanto accumulo i materiali! Mal comune...
    Baci

    RispondiElimina
  22. anche io adoro fare shopping craft! quell'albero starebbe benissimo nella mia futura craft room ;)

    RispondiElimina
  23. Pensavo di non essere normale ....ogni angolo libero della mia casa(armadi,scaffalature ecc.) è pieno zeppo di materiali vari e vedo sempre qualcosa che mi manca e di cui non posso fare a meno. Sono contenta di essere in buona compagnia...
    Silvana

    RispondiElimina
  24. ehi ciao elena........tu farai shopping tra tessuti e passamanerie feltro............io compro perline di tutti i tipi e come dici tu,ne ho i cassetti,bauli pieni,ma sembra che non bastino mai....mai...mai.........un bacione a presto

    RispondiElimina
  25. ah menomale...pensavo di avere la "stoffite"...perdo ore intere in merceria solo a guardare tutti i nastri e i bottoni!!!!ciao elena

    RispondiElimina
  26. ANch'io mi perdo nei negozi di scampoli.... mi fa sempre gola tutto!

    ..e questo albero colorato è meraviglioso!

    Francesca

    RispondiElimina
  27. Allora è proprio un VIZIO comune!!!! Eh, Eh, Eh.....
    baci, Lara

    RispondiElimina
  28. hai ragione..non bastano mai!!
    un bacio
    roberta

    RispondiElimina
  29. ...il carrello lo riempi tu e lo fai riempre anche a noi con le tue dritte!!!!!!
    siam tutte uguali!!!!!

    besìto
    Milvi

    RispondiElimina
  30. Il potere attrattivo del "Tesssssoro" è immane!!!!
    Molto bello anche l'albero rivestito di stoffe. Sai, l'anno scorso ho visto una puntata di "paint your life" su sky dove un orrido appendiabiti tornava a nuova vita proprio in questo modo. Me ne sono innamarata e così da un po' sto lavorando con questa tecnica sulla struttura di un portalampada (imbottendolo prima con sottile gommapiuma). In fondo, amo intrecciare "fili e ricordi"...
    Ciao, Giovanna

    RispondiElimina
  31. Mi piace molto il tuo albero in tessuto. Tutte queste colore sono come un bagno d'energia (scusa per il mio italiano ma sono francese...)

    RispondiElimina
  32. In effetti io ho sempre difficoltà a trovare stoffe e feltro... per ora ho ripiegato su alcune stoffe ikea, ma per la prossima stagione mi sa che comprerò online.

    RispondiElimina
  33. elena che tentazioni!!! purtroppo mi sono ripromessa, anzi l'ho promesso al mio compagno, di esaurire almeno parte delle stoffe che ho in casa prima di acquistarne altre...anche perchè devo risparmiare per comprare la macchina da cucire nuova, la mia è passata a miglior vita (e già era proprio scarsina, hai presente quelle piccoline piccoline, tipo da viaggio...ma è stata una gran compagna!ehheheh!)
    se hai voglia e tempo c'è un'iniziativa carina sul mio blog... a presto!

    RispondiElimina
  34. Elena,
    su questo post ti lascio il mio primo commento... perchè hai risolto un mio dilemma: dove trovo, per dire, il famoso pannolenci??! Adoro sbirciare da spettatrice, ma mi piacerebbe anche provare a fare qualcosa. E mi manca proprio la materia prima (pure, ehmm, la macchina da cucire, fai un po' tu come sono messa ;-)). Ma con calma ci arrivo eh? Ora, grazie alle tue dritte, ho qualche chance in più di riuscire a 'partire' ;-)) grazie!

    RispondiElimina
  35. Già, che belle cose..... anch'io spesso compro il materiale - perchè mi piace - poi lo utilizzo anche diverso tempo dopo. "Scopro" ogni tanto qualcosa di "nuovo" nei vari contenitori pieni... E' proprio questo il bello :-)
    Baciotto, goga

    RispondiElimina
  36. AAAh, ma allora tu infierisci! M'ero riproposta una pausa riflessiva sul dramma "soffro di shopping isterico/compulsivo di robine craft.....lo ammetto...e devo porvi rimedio" ma tu....tu....eh no, non vale......
    (^_^)
    Un baciotto cicciotto leggermente imbottito con fiori colorati e ricco di passamanerie a pompom.
    Tatti

    RispondiElimina
  37. Ma che bello tornare da un we prolungato e trovare bensì 2 nuovi post tuoi.
    Le tue collane mi piacciono molto. Devo dire che sono la mia passione estiva .Ne faccio tantissime anch'io, ma non ancora di stoffa. Provvederò.
    Per quanto riguarda le stoffine adoro quelle di Amy Butler, ma aimè anche casa mia è sommersa di stoffe, non so più dove metterle, tengo tutto, in più una amica di mia suocera ha un laboratorio di confezioni e spesso mi manda ritagli e ritaglini che lei butterebbe e conoscendo la mia passione...........mi sommerge la casa.
    Penso anch'io che la Kinsella dovrebbe dare un occhio a noi craffettose.
    Soffriamo tutte di shopping compulsivo.
    Ciao Elenita è sempre un piacere.
    Anto s-b

    RispondiElimina
  38. Ciao Elena,
    più compero stoffe, più le desidero. Belle, colorate, di varie fantasie riempiono quattro contenitori ikea.
    Sono lì, in attesa di prendere forma, per borse, gonne e cuscini.
    Mi piacciono anche così, mi danno gioia e arredano la mia craft room.
    A presto DonatellaM

    RispondiElimina
  39. la malattia incombe galoppante!!! e si perchè non c'è antibiotico che tenga! quando ti prende ti prende e non ti lascia più! io oltre a comprare online stoffe e compagnia cantante mi vado a cacciare nei pasticci con i siti che vendono libri e riviste del settore!!! e... si sa cosa te ne fai di armadi pieni di materiali se poi ti mancano gli spunti??? buona guarigione collega malata!
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  40. GRAZIE SEI SEMPRE SUPER INCORAGGIANTE E "GRAZIEISSIME" PER LE INDICAZIONI SULL STOFFE...E' SEMPRE PIù COMPLICATO TROVARNE IN CIRCOLAZIONE!

    RispondiElimina
  41. si potrebbe darti torto??
    naaa!
    ultimamente però avevo tralasciato questi acquisti :-(
    ma penso che presto quel carrello io DEBBA riempirlo per benino! alle volte è un vero toccasana!
    Un abbraccio forte forte
    *vitt*

    RispondiElimina
  42. Oltre a ringraziarti per i numerosi suggerimenti, ti faccio in miei complimenti per il blog. Ho aperto da qualche mese un laboratorio tessile a Bologna e le tue informazioni potrebbero essermi molto utili, quindi ti ringrazio già in anticipo.
    Baci
    Emanuela

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita