lunedì 12 dicembre 2011

°*°Mostrilli e paeselli°*°

A me i mostrilli hanno sempre fatto simpatia. Con quelle loro facce sghembe.
Sul mio letto, anziché cuscini multipli, ho proprio un esercito di softies, che mi danno allegramente la buonanotte, prima di coricarmi :-)

Faccia da Softie°Tont
Ricordo che quando nel 2008 cominciai la mia avventura in rete, c'era un blog straniero bellissimo, di una fanciulla che faceva dei monsters strepitosi.
Che rammarico quando l'ha chiuso. Così di punto in bianco, un giorno facendo click, non l'ho trovata più :-(

Mostrillo commissionatomi per la piccola Stella.
Anche tante amiche virtuali, con cui ho cominciato il mio percorso nella rete, hanno via via allentato la presa. Qualcuna non tornando più del tutto, qualcuna affiorando solo ogni tanto.
Questo mondo blog, è un po' come un paesello, dove quando si va giù in piazzetta, già si sa di trovare la tale e la tal'altra.
Si conosce il gusto della fanciulla coi toni delicati e dell'altra più vitaminica e strong. Di chi tiene il profilo basso, ma fa cose bellissime, e di chi se la tiracchia un po' facendo cosette-così-cosà.
Il Softie°Tont circondato dai mostrilli che mi dan la buonanotte.
Quando qualcuna abbandona il paesino, le si può solo augurare buona vita. Ma a me spiace sempre un po', perchè con loro va via un po' della mia avventura.
Come nei paeselli, c'è sempre qualcuno che inizialmente, sembrava una personcina buona e cara, salvo poi rivelarsi, altro che un mostrillo... un vero concentrato di supponenza e maleducazione.
E quelle non si schiodano mai ;-)

Anch'io qualche volta provo a fare qualche gita fuori porta, migrando su Facebook.
C'ho provato anche con Twitter, ma è stata proprio una toccata e fuga. Il blog è il paesello in cui mi sento più a casa.
Il Softie°Tont impacchettato in posizione yoga :-)
Per fortuna le personcine a modo, sono la stragrande maggioranza.
Anche se,  tutte all'erta: i mostrilli reali e quelli virtuali, sono sempre in agguato ;-)

62 commenti:

  1. be' mi raccomando non ci pensare a cambiare paese!io ho proprio bisogno di rifarmi gli occhi con i tuoi bellissimi lavori colorati e vitaminici!

    barbara f.

    RispondiElimina
  2. claudia caprara12 dicembre 2011 14:04

    Elenita cara, il mostrillo in posa yoga è un vero spasso!!!!

    e i mostrilli morbidi per fortuna non riservano sorprese, pur nella loro infinita e dolcissima stramberia!

    supersmack
    ClaudiaC

    RispondiElimina
  3. Ho avuto spiacevoli esperienze con una persona che si è manifestata per quello che era veramente da un giorno all'altro, ma come dici tu, il paesello blog è vario,ci abitano personcine a modo, brave creative, gente in gamba, intelligente, ironica...e di chi ti ha ferito non ne senti più il bisogno.

    Io, nei miei lavori di pittura e cosette retrò, ho tutto un altro genere, ma tu non hai idea di quanto mi piacciano questi mostrilli, queste faccine buffe, stralunate che mettono cosi tanta allegria.
    Complimenti..
    Ros

    RispondiElimina
  4. wow elena, la visione del blog come un paesello è fenomenale!!
    anche io qui mi trovo a mio agio... amo il blog, mi ha dato tanto e continua a farlo! cerco di non curarmi delle persone cattive, invidiose e supponenti... come nella vita reale semplicemente le schivo!!
    invece sono felice di tutte le conoscenti e delle grandi amiche che ho conosciuto! chi l'avrebbe mai detto???
    certo che il nostro paesello è davvero meraviglioso... me lo immagino colorato, morbidoso, un po' come i tuoi pupazzi :):)
    baciotti eli

    RispondiElimina
  5. ciao elenita anche io come le altre ti dico non cambiare paesello fai dei lavoretti davvero stupendi! io di amiche non ne ho trovate qua ma neanche mostricciattoli invidiosi...... praticamente ti posso dire che sembra non interessare molto il mio blog lo curo per come posso.... non sono bravisssima come le altre nei fare i lavoretti..... però mi impegno sempre! ogni volta io aspetto sempre che tu aggiorni la pagina di questo blog ^_^ ciaooo
    http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina
  6. ... chiamare "paesello" una rete globale come quella di Internet mi fa capire quanto sia sconfinata la creatività!!
    Che bello, il paesello! :-))

    RispondiElimina
  7. Spero che tu non penserai mai neanche lontanamente, ad abbandonare questo paesello!!! Come si farebbe senza questo tripudio di colori??? Bellissimi i mostrilli!!!! E come diceva qualcuno.... non ti curar di loro ma guarda e passa...
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  8. fantastico il paesello blog, si respira aria buona e si incontrano ottime amicizie^_^...le mostrille cattive, invece, durano poco...Io però preferisco i tuoi di mostrilli che sono coloratissimi e tanto teneri!
    Insuperabile Elenitaaaaaa!^_^

    RispondiElimina
  9. Eh, sì! Il tuo blog è sempre così pieno di colore e fantasia, ti ammiro davvero perché non sono davvero capace di "usare-osare" i colori come fai tu! Non è da molto che ho un blog e per ora si è rivelata un'esperienza molto positiva: un modo per condividere con altri ciò che faccio e uno stimolo a migliorarmi sempre...Un bacione!
    www.kattywork.blogspot.com

    RispondiElimina
  10. Mi piace molto la definizione paesello e mi raccomando tu non te ne devi andare!!! Altrimenti in che piazza potremmo andare noi a rifarci gli occhi con le tue meraviglie e trascorrere un po di spensieratezza leggendo i tuoi post.
    Io sono ancora una delle poche che rifiuta di iscriversi a facebook e si è iscritta a twitter solo per poter usufruire Pinterest.
    Un bacione
    Luciana

    RispondiElimina
  11. Riflettevo qualche giorno fa che le splendide conoscenze sul web sono sempre misteriose. Quando non vedi più qualcuno, non sai mai se sta bene, sta male, è partita, ha bisogno di aiuto o meno. E questo, purtroppo, è un limite del web se non va oltre la superficie. Il paesello, si sa, è pieno di bella genete, ma anche di comari. I mostrilli sono spaventosamente belli.

    RispondiElimina
  12. Mostrilla cara... il mOstro che è in me viene sempre fuOri, e questo genere di softies mi manda letteralmente fuori di testa!!! mi piacciono da impazzire!
    Ogni tanto me ne confeziono uno, magari per ricordare un momento o solo perchè è un piacere farli (visto che non seguono gli schemi e non gliene importa niente del comune senso del bello o della forza di gravità.
    Giustappunto c'è una mostriciattola che sta affiorando dalle mie mani....
    Sulle tante "megalie" che si auto-conferiscono alcune mi sento di dire poco, magari loro sono delle maghe dell'ago e filo mentre io non capisco niente!
    Ciao StraMagha......... tu si che sai far magie (e questo lo capisco)........... baci
    S.

    RispondiElimina
  13. Cara la sora Elena Fiorellosaa nostra....
    a me mi (che non si dice xchè è bruttissimooooo e fa pure cafone)
    piace quel paesello dove ancora chiamano "cozze" le ostriche.......
    piace quel paesello dove per imparare devi "pedalare"
    piace quel paesello dove puoi dire la tua senza sentirti "fuori dal coro"
    piace quel paesello pieni di mostrilli morbidi e coccolosi senza che nessuno ti ricordi che sei "una signora di 52 anni suonati"
    Me ne frego di quel paesotto che si chiama facebook....solo xchè devi far sapere al mondo che esisti.....
    e sai che ti dico.....mi piacciono le "paesanotte come a te", leali,attente e oneste!
    Per il resto....ogni tanto provo a fregarmene.
    Vabbè, che poi mi piace tutto quello che fai non te lo ripeto xchè poi divento leziosaaaaaa.
    Baciotto e buona serata.

    RispondiElimina
  14. .......... mi sono mangiata una d "medaglie"!!
    bhè di lettere sono golosa ;)

    RispondiElimina
  15. Non solo stoffe e stoffette,pizzi,bottoni e spighette...con le parole dipingi a colori anche i tuoi pensieri.
    E' davvero bello che tu condivida tutto ciò con chi ti segue con sincera passione .
    Un saluto grande
    Franca

    RispondiElimina
  16. Sai Elena, hai ragione a dire che, quando qualche blog scompare o viene aggiornato di rado, è, un pò, come un piccolo punto di riferimento che non c'è più. E ci si chiede se è, per una buona sorte che ciò sia successo, o, per qualcosa di triste. Rimane comunque nel cuore, un pò di malinconia.
    Ma, si sa, che, il mondo virtuale permette di apparire e scomparire a piacere...

    RispondiElimina
  17. Quanto vorrei che tutti i mostri fossero così!!!!!
    E ancor di più vorrei che le mostruosità fatte dall'uomo fossero altrettanto colorate e divertenti... aspettando con fiducia di iniziare a vivere in un WONDERLAND ti faccio i miei complimenti per i MOSTRILLI!!!!

    RispondiElimina
  18. di tutto questo paesello per me tu sei la rappresentante + vivace, allegra e brava che ci sia...nn lo abbandonare mai!
    ps Auguroni in ritardo a te che sei unica!

    RispondiElimina
  19. Meraviglioso!Tutto! Se vuoi,dai occhiattina da una principante. http://potchvarki.blogspot.com

    RispondiElimina
  20. Insomma: in tutti i due ci sono per tutti i gusti!!!

    RispondiElimina
  21. Такое количество красоты, просто глаз не отвести...впервые в гостях, так понравилось любоваться солнечными, яркими работами!!!!!

    RispondiElimina
  22. hai proprio ragione, anch'io amo i blog e nel tuo ci si diverte sempre

    RispondiElimina
  23. ehehehhe a me piacerebbe essere un mostrillo :DDD li trovo così simpatici! hihihih
    il tuo blog paesello è sempre un luogo meraviglioso in cui entrare e che mi regala sempre momenti di gioia :DD sei una persona speciale come lo sono le tue creazioni :D
    ciao :D

    RispondiElimina
  24. Cara Elenita, è una vita che non ti lascio un commento, ma ti seguo sempre sempre sempre perchè sei tu che mi hai spalancato un mondo meraviglioso fatto di colori e cose morbidose che ti danno il buongiorno ma soprattutto fatto di persone bellissime sparse per l'Italia e non solo!!!! Grazie alla tua piazzettaaaa!!!
    sabrinaph0

    RispondiElimina
  25. Me gustan tus monstruos. Sigo tu blog desde hace tiempo, cada entrada tuya, es como un rallo de sol en la pantalla. Desde España un cordial saludo

    RispondiElimina
  26. è vero è pieno di mostrilli,sopratutto su fb.Anche a me invece nel blog mi piace di più e sembra un paesino.I tuoi mostrilli comunque sono adorabili,con quei colori che mettono allegria solo a guardarli!

    RispondiElimina
  27. in questo paesello la mia casa è ancora in fase di completamento, soprattutto mancano i sentierini per capire bene in che direzione andare...la compagnia mi pare bella, qualche scambio di saluti ma anche battute intelligenti (chè in questo periodo ben vengano!). Mi piace quando, aprendo le mie finestre, i miei occhi incontrano i tuoi splendidi colori

    RispondiElimina
  28. Pensavo di essere rimasta solo io a essere titubante con F. e T.Allora sono proprio una paesanotta!!! a quale appartengo a quelle che se la tirano e così così, o quelle basse brave???anche io adoro i mostrilli, non x la mia camera, ma ho riempito quella del mio mostrillo di 7 anni!!!quanto mi piace leggere i tuoi post!!!bacionii!!!

    RispondiElimina
  29. Come hai ragione cara Elena!!! In rete se ne incontrano di mostriciattoli... magari fossero tutti così simpatici come i tuoi mostrillini morbidini dal sorriso sghembo!!! A proposito: il tuo mi guarda sempre dall'alto, appeso sopra il tavolo da lavoro ed io ricambio il sorriso, soprattutto quando mi sento un po' senza benzina!
    Anche per me il blog è la vera piazza, fb è veloce e agile, ma proprio per questo un po' superficiale. Per quanto riguarda le personcine poco ammodo che si incrociano in rete voglio dire la mia: non dimentichiamo che in rete quello che uno scrive... ri-ma-ne! Una volta che si digita invio è fatta: nel tempo lasciamo miriadi di parole, commenti, ecc. quindi chi è poco sincero, chi è spinto solo dall'utilità del momento e via così, ha per forza di cose vita breve. Specialmente nel blog, tutti i post e i commenti rimangono e tutti li possono leggere quindi... :-) Mi ripeto, ma chi vale ed è serio ed affidabile lo dimostra nel tempo anche e soprattutto per ciò che ho scritto. Poi c'è la regola che vale sempre ovviamente: ognuno dimostra sè stesso, sempre, dentro o fuori la rete, nel bene e purtroppo qualche volta anche nel male! Mi consola il fatto che il numero delle persone per bene in genere supera quelle "per male".
    Un bacione grosso grosso e alla prossima!!!

    RispondiElimina
  30. Adorabili e così simpatici i tuoi mostrilli!e com'è vero che qui è un pò come il paesello!piano piano ci si conosce e gira che ti rigira...siam sempre le stesse!!!Ma almeno qui chi non ci piace è più facile evitarlo no???

    P.s.tu non sparire però!!!
    Baciotto

    RispondiElimina
  31. :) :) :) sempre divertenti i tuoi post e sempre piacevolissimo passare nel tuo paesello.
    Io ho iniziato da poco a fare mostrilli (BUDDI/BUDDY)... niente a che vedere con i tuoi, ma io li trovo strepitosi solo perchè li ha disegnati mia figlia :)
    Comunque son daccordo con te nel dire che mostri, quelli veri, quelli purtroppo non si schiodano, anzi... son come la gramigna!!!
    Buona notte Elenita
    Ciao
    Ila

    RispondiElimina
  32. Estou realizando dois sorteios em meus blogs se puder ajudar a divulgar ficarei muito gradecida; os endereços são:
    www.gamafema.blogspot.com
    www.umjeitotaoeudeser.blogspot.com
    Passe por lá também ok. Muita saúde, paz e felicidades.Abraços

    RispondiElimina
  33. mostrilli deliziosi !
    parole sante Elena concordo con tutto quello che hai scritto.
    bacioni e a presto ;)

    RispondiElimina
  34. Che bel modo di cominciare la giornata cara Elenita! I tuoi mostrilli oltre ad essere fantastici e cuciti con amore sono molto più simpatici di quelli che mi attendono stamattina... Grazie grazie
    Paola del paesino bloggeroso

    RispondiElimina
  35. In questo momento mi sto dando della matta perché mi sono accorta che mentre leggevo mi immaginavo il paesino con le strade irregolari in pietra, le basse case con le facciate stinte dal tempo, con davanti dei piccoli e semplici orti-giardino. Ogni tuo post, sotto sotto, è un racconto ed hai ragione a dire che molti blog che a me piacciono da matti e propongono creazioni che mi lasciano a bocca aperta, hanno poche visite ed altri... ma vai a capire come funziona... che ci sia anche qui il"va di moda?" noo dimmi di no.
    un baciotto softy-softy
    ceci

    RispondiElimina
  36. Eh, si, c'è gente e gente in questo paesello, ma rimane la certezza che si può sceglere chi vedere nella piazzetta e chi no.

    Anche io per questo preferisco il blog. Sembra, e ripeto sembra, come una baia protetta dai venti, anche se, qualche soffiata di bora ci può passare lo stesso...

    Dalle bellissime immagini vedo che sei in ottima compagnia, ma lo stesso ti mando un, in ritardissimo, augurio! Stammi bene e continua la tua avventura colorata!

    Ciao,
    Goga

    RispondiElimina
  37. Io ci sono ancora, spunto raramente ora, perché sono sopraffatta dal cantiere. Col disgelo tornerò di nuovo in forze, spero... I tuoi mostrilli sono un sogno, una gioia per gli occhi, un'ispirazione di cui ho bisogno, proprio io che sono capace di fare solo cose sobrie sobrie e spentarelle. Ti abbraccio forte e torno a impacchettare... Che poi devo trovare un posticino nuovo per la mia/tua mostrilletta, ora anche lei impacchettata! :-o

    RispondiElimina
  38. Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. E' grave se leggo tutto d'un fiato il post e mi scordo di vedere le foto? Gli occhi sono pieni dei tuoi colori, dei tuoi fili, delle tue perle ma le perle che amo di più sono quelle che escono dal tuo cuore! Ci racconti così tanto di te, in un modo che è tutto tuo, che diventa come una droga di cui non si può fare a meno!
    Zozzaccia la miseriaccia, ma chi se ne frega delle "comari lingue appuzzite", quelle che contano sono le "paesane veraci", che stendono lenzuola candide al loro balcone e si fanno quattro chiacchiere da un davanzale all'altro. Ecco, c'è sora Elena che mi saluta... ma chi vedo al suo fianco? Un muso paffuto con un occhio viola che guarda lei e l'altro rosso verso di me, la bocca sorride con un filo penzolante e la manina azzurra a tre dita che sventola il suo ciao! Oddio ma non prenderà freddo, vestito di cotone? Eh sì, ci vuole un golfino di lana o la creatura si becca un malanno!
    La piazza è vestita a festa: l'albero di Natale c'ha la punta un po' storta ma le palle multicolor scaldano il cuore, l'ha fatto quell'artista... come si chiama...oddio mi scappa il nome... ah sì, Elena, Elena Fior d'amore. Le vogliono tutti un gran bene, come si può non farlo, lei che regala gioia e allegria a piene mani!!
    xoxoxo Eu-incantata-lalia

    RispondiElimina
  39. Wow.. devo confessare che non amo i mostrilli in genere..ma questi sono SPETTACOLARI!!
    Pieni di colore e fantasie bellissime..
    ..Bravissima Elena!!

    http:valeriatelier.blogspot.com

    RispondiElimina
  40. Ciao, complimentissimi per le tue creazioni, per i colori vivaci e gli abbinamenti perfetti!
    I MOSTRI poi...FOSSERO TUTTI BRUTTI COME I TUOI!!!!

    RispondiElimina
  41. Bellissimi! Un tripudio di colori! :)

    RispondiElimina
  42. Ciao " mostrilla"! Ma la tua piazzetta è sempre piena di gente: chi può non volerti bene e non scendere a fare quattro chiacchiere con te?
    Buona vita, mia cara.
    Giulia

    RispondiElimina
  43. che dire se non bellisssimi...anche per noi "grandi" che grandi a volte non siamo...aime'

    baci
    isaarte

    RispondiElimina
  44. Ciao! ma quante belle cose mi sono persa in questo ultimo periodo?? bellissimo il tuo libro ovviamente lo voglio ma siccome mi sa che pendo per la copia cartacea devo aspettare di avere una libreria prima! baci e abbracci e complimenti!

    RispondiElimina
  45. Mon chèry mi ero persa questo meravigliosissimo e mostruosissimo post! Si, il blog è come un paesello e per me il sindaco sei tu. Forever!

    RispondiElimina
  46. Anche a me i mostrilli son sempre piaciuti:) e ogni tanto ne faccio qualcuno al quale mi affeziono!Purtroppo il mondo (reale e virtuale) pullula di mostri veri...ma i tuoi Mostrilli morbidi e colorati,curati nei particolari, sono bellissimi e sembra abbiano un anima propria!Come tutti i tuoi lavori portano gioia e colore a questo villaggio;)La prima volta che approdai sul tuo blog furono proprio tutti questi colori a folgorarmi.
    Buon lavoro Elena!
    Tiziana

    RispondiElimina
  47. Ciaooooo Elena!!! Mostrilli delle mie brame chi e' la piu' brava del reame????Tu tu tu!! Il tuo post mi fa pensare!! La mia vita e' un paesello colorato ma fatto di tanti vicoli grigi ( di grigio ho solo una sciarpa ) che fortunatamente a volte si colorano di verde speranza, allora riparto , mi ricarico, e torno a visitare quei paeselli che mi portano gioia , tenacia e voglia di vivere, le cose di cui ho piu' bisogno, ma il mondo virtuale sembra cosi reale che ci manca solo un abbraccio sincero con le persone che piu' stimi ...e tutto sarebbe dock !! L'affezzionarsi per il mio carattere e' troppo rischioso!! I paeselli son tutti belli ma se ti fissi con quelli .....son cavoli belli!!!! Un abbraccio Monica f.e.

    RispondiElimina
  48. In aggiunta a fatabislacca::: ciao Cathy
    Sindaco paesello
    Vicesindaco paesello
    Assessore ai colori paesello
    Capo dei post paesello
    Creativa top paesello
    Capo ufficio riciclo creativo
    Amministratrice di se stessa
    Stop mi bussano alla porta , altrimenti faccio notte

    RispondiElimina
  49. Per Barbara F. (1°commento) : volevo mandarti il mio grazie in privato, ma non ho la tua mail :)
    Vale lo stesso, il mio grassie da qui?
    Un abbraccio anche a tutte le 49 che sono seguite ;-)
    elenuzza

    RispondiElimina
  50. ciao ciao
    buon weekend
    complimenti & merry christmas

    http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  51. OH ma guarda chi mi spia da queste foto ...no no aspetta ho le travEGGOle,ma si è prooprio lui quel furbetto di mostrillo pacioso enorme e soffice che scalpita e scalpia per uscire dalla sua copertina e conoscere la bimbetta Stella .
    Ma tu non sai quanto condivido quello che hai scritto ,sulla supponenze e le cosine cosà hai ragione a mille ...per non parlare dei furti di idee riciclate come proprie,ma con quella facciotta allegrissima di Mostrillo che spunta qui e li si può solo far spallucce e passare dal fornaio in piazzetta a prendere una brioches fragrante , sedersi a mangiarla con le amichette (che tanto sono brioches virtuali e non ce le ritroviamo sul lato B) lasciando le briciole ai passeri ammutoliti dal nostro spettegolare .
    Mentre leggevo immaginavo il paesello ,ha le casette molto simili a quelle di broc'a bird town che si intonano perfettamente con i vestitini allegri e le acconciature punk dei mostrilli .
    P.s grazie per i link ho trovato delle idee stupende per l'altra bimba e sto aspettando il corriere per riempire il sacco :) questa sera ti rispondo in mail...ora svolazzo a preparare il pranzo a un mostrillo in pelo e ossa :)che quando ha fame non c'è yoga o zen che tenga .

    RispondiElimina
  52. Il tuo blog è meraviglioso, come adoro la coloratissima fantasia e i tuoi simpaticissimi mostrilli colorati!
    Da tempo mi sono ridata anch'io alla mia vena artistica, perciò chissà.. magari ci ritroveremo nello stesso paesello prima o poi ahhahaha!!! Comunque, davvero, complimenti perchè questo blog è stupendo!!!

    RispondiElimina
  53. Ciao Mitica Elena!
    Sono stata un po' assente dal "paesello" ed è un piacere riaprire i vostri blog e guardare quante cose belle e nuove ci sono.
    Sono perfettamente allineata col tuo pensiero, non riesco quasi mai ad andare su facebook e twitter è per me un perfetto sconosciuto.
    Il paese delle blogger è bello e vario, cerco di prenderne il meglio e di scordarmi delle cose brutte dato che purtroppo di brutture e cattiverie ce ne sono già tante nella vita reale.
    Ed ora che mi sono rallegrata gli occhi e la mente, ti mando un sorriso ed un bacione,
    Marina

    RispondiElimina
  54. Concordo con te il blog è proprio un bel posto.

    RispondiElimina
  55. Adoro i tuoi mostrilli e il tuo paesiello... ;o)
    I mostricciattoli mi piacciono tutti in generale... quelli buoni però e che non riservano brutte sorprese... ;o)
    Baciuzzzz
    Eli

    RispondiElimina
  56. non voglio sentire la mia Elenuzza delusa!!!!!!!! mi fa un pò male al cuore… mi tuffo virtualmente nella fantasmagoria dei suoi colori e scelgo d'impulso il suo mostrillo-lilla!!!!!!!! ah, come lo vorrei…
    baci, rossì

    RispondiElimina
  57. Diciamo che io abito alla periferia del paesello, o forse in una frazioncina (che poi è esattamente così il posto reale dove sono nata e cresciuta!), conosco alcune persone del paesello ma non ho ancora stretto amicizia con nessuna. Ci scambiamo visite di cortesia, come quelle persone che incontri ogni tanto e magari ti stanno pure simpatiche ma che non puoi dire di conoscere davvero.

    C'è di buono però che questo mi ha evitato finora di incontrare persone maleducate!!!

    Chissà che in futuro non riesca a legare un po' di più con i compaesani?! :)

    RispondiElimina
  58. e dunque: oltre che comarite, quasi-gemellite, siamo anche compaesanite! che lusso, che scialo, che bellessa :)))

    RispondiElimina
  59. ...i mostrilli son sempre in agguato! magari fossero tutti come i tuoi, coloratissimi e allegri :)
    è sempre un piacere passare dalla tua casina virtuale elenita ;)

    RispondiElimina
  60. E' vero: si conoscono persone, ci si affeziona o ci si resta indifferenti, poi via via qualcuno molla, o esaurisce il discorso, o non trae più dal bloggare quello che gliene veniva prima.
    Mi riconosco assolutamente come una di coloro che ormai affiorano solo ogni tanto. Lo faccio con sforzo, e me ne dispiace tanto: sto cercando di non mollare ma sempre più mi sento una spacciatrice di aria fritta, qualsiasi cosa mi venga in mente di raccontare, condividere.
    Spero mi passi, mi mancano tanto le belle emozioni, la condivisione e l'allegria che tanti dei miei post mi hanno portato.
    Dai Elenita, augurami un 2012 di guarigione! ;)))

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita