mercoledì 6 luglio 2011

I sogni son desideri? Io, sogno così :-)

Nel precedente post, parlavo di quanto io svolazzi con la mente, mentre creo qualcosa.
Da tempo, ho un sogno ricorrente, realizzabile solo con un'entrata piovuta da qualche lotteria o da uno zio d'America di cui non mi risulta esistenza.
Se devo sognare, lo faccio in grande, ed oggi lo farò ad alta voce, rendendovi partecipi.
Lo scenario è la mia Milano, che seppur criticata da alcuni, io trovo stimolante e piena di begli angoli, come il Pink Pavillion della foto sopra.


Chi ha avuto modo di visitare 10CorsoComo, sa che è una location affascinante, con bellissimi spazi versatili: show-room con abbigliamento ed accessori glam, libreria cool, spazi espositivi, longue-bar, etc.
E...un dettaglio non trascurabile, è che è situato in un punto strategico della città.


Torniamo al mio sogno ad occhi aperti: immagino di smantellare 10CorsoComo, da commessi ingessati ed abiti inavvicinabili e farlo diventare uno spazio polivalente per craft addicted.
Nell'ordine: al piano terra, un enorme open-space ridondante di stoffe, bottoni, feltro, perlotte etc.
M'immagino, mentre m'aggiro, tra quei materiali ispiranti, tutta tempestata di pompon in ogni dove!
E mi vedo mentre faccio la spola, tra quello spazio, e quello attiguo, che sogno pieno di grandi tavoloni conviviali per momenti creativi di gruppo.


Al piano sopra lascerei la bella libreria con quelle belle pagine traboccanti d'immagini e d'ispirazioni a tutto tondo.
E manterrei anche gli spazi bianchi, adibiti a mostre, per esporre perle artistiche di anime talentuose, come quella dell'adorabile Tiziana.
Lo splendido terrazzo, lo sfrutterei per corsi e dimostrazioni, tenuti da chiunque abbia voglia di condividere o insegnare qualcosa
(e trasformare così 10CorsoComo in 10CorsiSono!).

Naturalmente non mi priverei della zona bar, che vedo più come una bella tecoteca, con mille spezie per ogni gusto ed un vasto assortimento di macaron giusto per stare, anche un po', sul filo-parigino :-)

10CorsoComo è famoso anche per le 3Rooms: 3 stanze arredate solo con pezzi di design, a prezzi improponibili.
Io le farei diventare 3StanzineCreative pronte ad ospitare bloggers o crafters venute da fuori Milano, liete di unirsi alla taca-banda-creativa.
Naturalmente ai pezzi di design, sostituirei pezzi creati, scambiati o donati, dalle creative di passaggio o da quelle sempre presenti con a me, a farmi compagnia.


Vedo un angolo di pouf, chaise-longue ed avvolgenti poltrone per il cicaleggio libero o per il puro relax.
Immagino questa location, come qualcosa di molto surreale.
Non mirata al suono del registratore di cassa, ma come un luogo d'incontro e condivisione di gioia e creatività.
Un posto molto free, e forse molto freack, con le carte di credito fatte col fimo da FataNostra e le banconote rifinite con le stoffe di Kaffe Fasset e passamaneria a pompon.

E m'immagino Miss Sozzani, strapparsi tutti i suoi ricci°capricci, perchè dal giorno dell'inaugurazione, tutte le copertine saranno solo per noi !
Ma prego, cara-guru-Franca, c'è posto anche per lei ;-)
Oh yesssssss!

47 commenti:

  1. ciao Elena, è un sogno bellissimo!!!!!

    RispondiElimina
  2. Posso venire??Potrei fare le pulizie, mi trasferisco a Milano quando si inizia fai un fischio!!!

    RispondiElimina
  3. Io faccio l'insegnante che non si fa pagare, quella che fa i corsi gratuiti!

    Ovviamente solo corsi base per principianti... ^///^ il mio livello non si spinge più in là ^^"
    Poi a furia di chiacchiere e condivisione imparo e poi posso fare anche i corsi avanzati...

    Stoffine e bottoni non ne compro (perché uso solo materiale di recupero) però il bar si riempirà di mie banconote... piegate in forma di origami!

    RispondiElimina
  4. mia cara,
    grazie! mi sono ristorata all'ombra del "giardino", ho gironzolato tra bottoni e delizie, preso un gradevole ginseng e ho sciolto fra le labbra un delizioso dolcetto.
    mi sono seduta sul pouf per ascoltare le tue parole e mi è venuta una splendida idea.
    devo concretizzare, ora è come una farfallina che svolazza dietro la fronte, un po' con l'ala mi colora il mondo e con le zampine mi solletica. magari fra un po' vola via proprio come un bel sogno, ma ora me la cullo un po'.
    avrei volentierti approfittato per una notte in una frizzantissima room, ma impegni importanti mi trattengono qui.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Che sogno super fantasticissimo ! Forse perfino io mi azzarderei ad andare a Milano per una fiaba così ! Ti auguro con tutto il cuore di realizzarlo !
    Sogni d'oro!
    Vanda

    RispondiElimina
  6. O mamma che sogno!!!
    Non sono mai stata a Milano (ebbene si lo confesso)quindi non conosco questo posto, ma dalla tua dettagliata descrizione del sogno con le opportune modifiche del sito, penso proprio che mi ci troverei molto bene!
    Attendo ulteriori sviluppi in merito, non si sa mai...
    Bacione,
    Marina

    RispondiElimina
  7. E allora sogniamo alla grande!!!!!!!!!
    Cara Elenuccia, io Milano non la conosco....
    però mi fido di te e credo che potrebbe pure piacermi ...a parte la nebbia....
    datti da fare a realizzare stò sogno....che poi ti seguo alla grande....
    per il resto sai dove sto!!!!

    é la terza volta che provo a postare, sono CinziaCrea....che se continua così sbatte la capa sulla tastiera.
    un bacio.

    RispondiElimina
  8. che bello sognare... se poi il tuo sogno si avverasse, anche tanti piccoli sogni di tutte noi crafters prenderebbero forma ;o) non smettere di sognare, per favore, sai mai che.......

    RispondiElimina
  9. ma che bella cosa..magari si avverasse..potrei anche sorbirmi i 1000epassa km che ci separano pur di potermi ricreare anima e occhi... e magari,in aggiunta al tuo bellissimo sogno, dare vita a tanti 10CorsoSono in tutta la penisola...sono già una addicted..

    saluti
    Giuliana

    RispondiElimina
  10. Tu non sai cosa hai scatenato.
    Già adesso, mentre mi leggi, un nugolo di creative, minacciosamente brandendo gli stumenti del loro creare (forbici, uncinetti, ferri da calza, martelli e spilloni) si stanno assiepando sul marciapiede in Corso Como.
    Entro la sera saranno centinaia, sempre più inferocite ed incontenibili. Per le 20 il Corso sarà completamente invaso, il traffico deviato, ed a nulla potranno le forze dell'ordine, contro una simile spontanea concentrazione. Nella notte nemmeno la loro pasionaria, The Flower il nome di battaglia, riuscirà più a trattenerle: forzata la porta senza alcun danno sciameranno all'interno, prenderanno possesso di ogni spazio, di ogni angolo, di ogni livello. Qua e là si improvviseranno i primi corsi, utilizzando materiale reperito in loco.I mobili di design verranno riuniti in simbolico rogo, attorno al quale si ballerà fino al mattino. E lo spazio di CorsoComo sarà nostro, nostro....

    RispondiElimina
  11. Che post! Meriterebbe un premio!

    RispondiElimina
  12. Un sogno... da sogno!!!! Meraviglioso!!!

    RispondiElimina
  13. ahahah Elena, questo sogno è bellissimo!!
    e parola dopo parola, mentre sognavo anche io, mi immaginavo la sciura Sozzani che pensava: "no, il mio chicchissimo negozio no!!!!"

    RispondiElimina
  14. wow... mi sono davvero persa dentro al tuo 10corsiSono!!
    hai proprio ragione, quel posto è fantastico già di suo, ma la tua visione è meravigliosa.
    Forza, vai a giocare la schedina che non si sa mai...
    baciotti rosa
    eli

    RispondiElimina
  15. Oh yes, che tu sia benedetta!!! Che sogno meraviglioso! Già mi viene la gioia al cuore rivedendoci sul tetto mentre ho la caldana, o con la risatina sommessa per gli articolini "un tantinino spinti" dalla improponibile boutique, ci rivedo ficcare il naso in tutti i libri e divertirci con niente!!! Bello il tuo sogno, dicevo, io sono già pronta a fare le carte di credito, sto già scaldando la mia macchina per la pasta che uso per spianare le murrine colorate!!!! A ta vöri bèn, Fata Tua!

    RispondiElimina
  16. wow elena anche questa volta hai fatto un post bellissssssssssimo.... dello il pink pavilon bè è moolto bello... anche io come un altra nn sono mai stata a milano... però anche tu come me hai lo stesso sogno di poter aprire un negozio..... anche se io cm te nn posso permettermelo.... io ci spero sempre che un domani possa avere questa occasione per fare un negozietto.... ma anche qualche bancherella ai mercatini... per ora ciaoo e passa ancora da me riciaoo http://danypasolini.wordpress.com/

    RispondiElimina
  17. Ho letto tutto d'un fiato, ora posso respirare..FFFFFFffff!!!!Te lo auguro di cuore che si possa realizzare, magari iniziando anche da poco..e poi..e poi...Che vergogna sono Milanese, ma vivo da sempre in periferia e ora andrò su Google a vedere Via Como, e chissà appena posso ci faccio un giro.
    TRa un craft e l'altro sfornerei migliaia di muffing stratosferici per la zona relax/chiacchierone!!!!Unico problema!!Chi torna poi a casa????
    Bacioni a prestissimo........Monica delle F.E

    RispondiElimina
  18. (*** che me ra vi glia !!! ***)
    petizione per lo sconosciuto Zio d'America: ti prego zio caro. fai innanzitutto che esisti. e poi. che sarà mai poi lasciare alla mia comare quei tre quattro milioni di euro, ma abbondiamo anche e facciamo cinque, che servono! facci sognare in grande! eh zietto? che ne dici? :)

    RispondiElimina
  19. che sogno meraviglioso...magari fosse possibile...io non sono a Milano ma se mi adotti come siamo ormai daccordo divento cittandina nonchè coerede dello zio d'America...:))) fammi sognare anche a me via...:)

    RispondiElimina
  20. claudia caprara7 luglio 2011 13:09

    sono già lì con la valigia pronta, per arrivare in 10CorsiSono, mi piacepiacepiace!!!

    la carta di credito fatata poi deve essere assolutamente mia!!!!!
    e vorrei anche un mini-spazietto dove si parla solo francese....c'est possible?

    Che bello Elenita, un sogno freschissimo in questa caliente giornata ci voleva proprio!
    smack
    ClaudiaC

    RispondiElimina
  21. Sogno fantastico, l'ho letto con molto intresse! Nel tuo locale craft/fashion con mille prelibatezze verrei di corsa :-)
    Chissà che magari troverai il modo di realizzare il tuo sogno .....creandolo magari da zero .....
    Continua a sognare ed a raccontarci i tuoi sogni :)
    Ciao,
    Goga

    RispondiElimina
  22. E' proprio il caso di dire "I have a dream"! Un sogno con la S maiuscola, per il quale potrei anche ri-trasferirmi a Milano! :)
    Ogni volta che vengo a Milano ci faccio spesso una capatina dalla sciura F.S., non tanto per il meraviglioooso negozio dai prezzi con troooppi zeri, ma per le belle mostre di fotografia, sempre gratuite... almeno quelle!!! ;)
    E se quell'angolo di case a ballatoio della vecchia Milano diventasse tutto ciò che tu ci hai descritto... embè ci sarebbe da farti un monumento tutto patchwork e pompom, da piazzare lì in mezzo al cortile :)
    Certo la siora F.S. dall'alto del suo ufficio di Vogue Italia, non sarà felicissima della cosa... ma anche lei dovrà cedere il passo e adattarsi al mondo che cambia: a quello che invece dell'alta moda, delle fashion addict preferisce il craft "da sè" ;)
    grazie del sogno
    un bacione mia cara

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia!! Magari ci fosse un posto così! Quando vengo a Milano appena riesco passo sempre in quel bel posticino tanto chic.
    Comunque una bella vincita alla lotteria magari prima o poi arriva.
    Vorrei proprio vederti in quel regno incantato.
    Grazie per avermi sognare in questo afoso pomeriggio.
    Ma ricorda:
    YES WE CAN !
    bacio
    antosb

    RispondiElimina
  24. Ciao Elena!!!!! Yo he visitado Milán un par de veces y te aseguro que con tu maravilloso post tengo más ganas de conocer tu bella ciudad!!!
    Besos y feliz julio!!!!

    RispondiElimina
  25. :o))))))... che dire... la città è la stessa... il sogno è identico... a questo punto chi prima vince all'enalotto chiama l'altra... ;o))))
    Scherzi a parte... è tutto così familiare che mi hai un po' commossa... però non conoscevo il pink pavillon... devo assolutamente andarci!!
    Baciuzzi e sogni d'oro... @__________@
    Elisa

    RispondiElimina
  26. Che sogno fantastico ci hai raccontato! Io ti passerei a trovare praticamente tutti i giorni!!!!

    N.B. ... non smettere di sognare... chissà mai che si avvera!!!!

    baci Roberta

    RispondiElimina
  27. A me Milano piace anche così... un po' frettolosa, un po' distratta e un po' "tana" di tanta creatività sommeRsa!!!!!!!!!!!
    sarà che aspetto zii e parenti ricchi da una vita ma lo non si fanno vedere........ allora sai che faccio, sogno almeno una scappatina nella Milano di Oggi (che intanto mi accontento com'è).... sempre meglio poco maledetto e subito!!!
    é una vita che non ci vengo!!!;( sigh!
    BUON FINE SETTIMANA............
    a prestissimo Stefania

    RispondiElimina
  28. aspetto che tu apra lo spazio per venire a milano.
    smuack

    cecilia

    RispondiElimina
  29. Approvo! E poi per le mie cosine basterebbe un angolo minuscolo.. ;)

    RispondiElimina
  30. Ciao Elena,
    è un sogno meraviglioso!
    Sarebbe una grande svolta. Io sogno un luogo dove far capire che creare è anche fatica, precisione, fili ovunque e forbici affilate.
    Gli ambienti troppo asettici non fan per me
    Buon weekend
    ;) Fede
    fedulab.blogspot.com

    RispondiElimina
  31. Oggi, per me, è una giornata di profonda tristezza....ritrovo sapore in questo andare, guardando le tue cose e leggendo dei tuoi condivisibili sogni!Il mio è un abbraccio virtuale, ma se un giorno dovessi incontrarti, te ne darò uno generoso e pieno di gratitudine...Monica

    RispondiElimina
  32. E' un mio sogno ricorrente; quanto parlarne, quanto sognarci tutte quante insieme immerse fra stoffe, nastri, bottoni con le nostre macchine da cucire, uncinetti e tanti "blablabla" ;)
    Ma come se dis a Milan, parenti dall'America ghè nè minga, osti!
    Sarebbe bellissimo poterlo realizzare!!!
    L'unione fa la forza daiiiii :)
    Un abbraccio e grazie anocra per il bel sogno
    Ila

    RispondiElimina
  33. La tua Milano è bellissima...io ho dei bellissimi ricordi quando da bambina ci sono stata per qualche mese per il lavoro del mio papà...abitavamo in una zona con tanto verde per i bambini, con giochi e sabbia per divertirci con palette e secchielli...
    Se realizzi il tuo sogno mi chiami? E' bellissimo!

    RispondiElimina
  34. che bello sognare :DDD
    io ci verrei subito... con le tue parole ci hai fatto entrare nel tuo bellissimo sogno :)

    RispondiElimina
  35. La tua creatività così curata,simpatica e fresca è già un sogno che ha preso vita!
    Guardare al di là di quello che vediamo è il segreto per creare a mano con il cuore.
    Salutissimi
    Franca

    RispondiElimina
  36. Per Domenica.60 che non ha un blog, un grasssie-grasssie dal mi corassòn :-) Per tutte le altre cercherò di ricambiare la visita nelle vostre casine virtuali.
    Buona estate calda a tutte :-)))
    e°*°

    RispondiElimina
  37. Questo sì che è un bel sogno!!!! Così mi convinceresti senz'altro a venire a Milano tutti i giorni!!!!!

    RispondiElimina
  38. che bello!!!sarebbe un super progetto!!! e avrebbe sicuramente un super successo!!! :):):)

    RispondiElimina
  39. Che bello questo sogno (colorato, frizzante e CRAFTY)! sicuramente verrei spesso a Milano.. :)
    un abbraccio
    e
    a presto
    Francesca

    RispondiElimina
  40. Elena,
    Anche se mio log é brasiliano e la gente che li passeggia non capisce l'italiano, ho deciso di indicare il Decor e Blabla lí!
    Ciao!

    www.arteamiga.wordpress.com

    RispondiElimina
  41. YES, vai...;o)

    NOI ti seguiamo gi concerto!

    Tutte in fila a fare di ogni!

    Crafter forever!

    Kisses...NI

    RispondiElimina
  42. è tantissimo che non passo! sempre creazioni bellissime e spunti da favola... un abbraccio

    RispondiElimina
  43. cara chiara...condivido tutto ciò che hai scritto....comunque mi hai fatto troppo ridere...se miss sozzani si strappa tutti i ricci che diventa?????? hihihihihihih
    ciauuuuuuuuuuuuu
    un abbraccio
    roberta

    RispondiElimina
  44. che sogno meraviglioso Elena!!! per tre minuti mi hai fatto un po' sentire come Alice nel Paese delle Meraviglie!!!!!!!!

    RispondiElimina
  45. Per BipBip (che non ha un blog),questo è un sogno pressocchè irrealizabile...ma, non demordo ;-)))
    Fai il tifo per me?
    Ciao, e°*°

    RispondiElimina
  46. un sogno? direi che è il chiodo quasi fisso che ho da un sacco di tempo e riuscire a realizzarlo sarebbe sentirsi liberi,finalmente. ...nel caso batti un colpo :)

    RispondiElimina
  47. les couleurs sont toujours aussi belles ici merci merci merci bisous de France

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita