venerdì 18 settembre 2009

Scrap...questo sconosciuto!


E' proprio così: io ho un timore reverenziale a parlare dello scrap, perché quando penso di aver capito qualcosa mi accorgo di aver capito ben poco :-( !


Quando ad aprile 2008 decisi di inserire questo mio primo art-journal nella categoria FELTRO del mio sito, chiesi ad Anna Drai
(la mia wikipedia-scrapper-girl) un consiglio per la didascalia.


Le dissi: scrivo album scrapbooking in feltro e stoffa?
E lei mi fece notare che questo tipo di creazione era più giusto definirla art-journal
(...a me sembrava così di tirarmela ad usare la parola ART !).


Così appresa questa definizione, qualche tempo dopo feci un post
intitolato "Uno, dieci, tanti art-journal"
(lo potete leggere cliccando qui).


Se non che, Wonder Anna Wikipedia, con tutta la delicatezza di questo mondo mi scrive una mail per spiegarmi alcune differenze. Ed io ve le riporto, perché come per il feltro, ci sono varie definizioni.


..."- l'art journal, prevede l'utilizzo di tecniche varie, spesso più artistiche (disegni, pittura, collage, graffiti...), ma non ha le foto ed è spesso molto personale, ovvero incentrato sui pensieri emozioni di chi lo fa... ma non è una regola.
- il mini album prevede l'utilizzo di tecniche varie secondo il proprio gusto, ma ha sempre le foto: è un album di fotografia (più o meno piccolo) decorato secondo il proprio gusto. In genere ha un tema e quindi un titolo in copertina, ma anche qui non è la regola.
Insomma l'unica regola è quella delle foto: se ci sono o meno.
Ultimamente la moda scrap utilizza molto la stoffa e il cucito, per cui ci sono diversi mini album di stoffa.

Hanno persino messo in produzione degli album con pagine di stoffa vuoti, pronti per essere decorati, qui e qui, due esempi tra i più famosi."...


...Inutile dirvi che solo qualche mese fa, ho saputo che
LO sta per Lay Out!
Ora sta a voi aggiungere tutto ciò che sapete a tema scrapbooking.

Io vado a mangiarmi fish and chipboard...ops, chips !

63 commenti:

  1. Ma quando hai pubblicato????
    Ora mi trucco, rimetto i doppifondi che uso per leggere e mi godo il tutto!!!! Besitones, tua Fatonozolì-Fatonzolà

    RispondiElimina
  2. LO sta per Lay Out.... E Lay Out sta per cosa????

    e chipboard che è.... Anche io mi ci farei un aperitivino con te!

    Meno male che c'è Anna che ci impedisce lavande gastriche ed indigestioni!

    Meno male ci sei tu che ogni tanto sollevi queste "spinose questioni"!!!

    Attendo curiosa di leggere gli edificanti commenti; sono certa che dopo NULLA SARÀ MAI PIÙ COME PRIMA!!!!

    RispondiElimina
  3. Grazie per le tue precisazioni, io sono da poco interessata allo scrap perciò ne avevo proprio bisogno. Complimenti, la tua creatività non ha limiti. Adoro come associ i colori più belli mettendoli in simbiosi tra loro.
    Io ero una lettrice di Creare con casaviva (ma perchè poi non pubblicarlo più... grrrrr) e avevo già potuto apprezzare li le tue doti, in particolare mi erano rimasti impressi i decori in panno per l'albero (n. 6, 2005), e quando ho trovato questo blog ho riconosciuto subito la stessa mano!
    scusa il commento troppo lungo. Ancora complimenti!! ciao, Eli.

    RispondiElimina
  4. Lasciamo perdere le definizioni che pure io non ci capisco una cippa lippa. Posso aggiungermi all'aperitivo delucidante?
    Lode ad Anna.
    Al di là delle delucidazioni però devo dire che le definizioni non mi piacciono molto, anche se aiutano a far capire alla gente quello che fai (piu' o meno...) ma che importa quando personalità ed originalità sovvertono tutto e davvero
    NULLA E' PIU' COME PRIMA? No? @_@
    Il tuo art-journal (mmmm...la definiziòn suona effettivamente mui bièn chiquita bonita!) è comunque megagalattico. Possiamo anche chiamarlo Ambrogio, sempre qualcosa di megagalattico è :-p
    Love love, miao muao ciao.
    Sara.

    RispondiElimina
  5. Per carità, chi fa scrap "seriamente" o per professione ha tutte le ragioni di puntualizzare....per me semplicemente se una cosa è bella, è bella. E il tuo artjournalscrapalbuminpannolencicucitocreativamente a mè me piasce. E tanto anche eh....^_^
    Tattisenzatette

    RispondiElimina
  6. ... mah?! io lo scrap l'ho scoperto da quando giro sul web.. o meglio: ho scoperto che lo facevo già, alla mia maniera, a partire dalla terza elementare, quando ho iniziato a 'conciare per le feste' i miei diari scolastici!!!
    Mi sono comunque fatta tutta una mia idea: al di là di LO, art, card, fish&chips... non è bello ciò che è bello, ma che bello che bello che bello! E non so come chiamare quello che fai tu, se non MERAVIGLIA DELLE MERAVIGLIE!!!
    (e per l'aperitivo ci sono anche io... porto due mandorle al curry da sgranocchiare?)
    polepole

    RispondiElimina
  7. Ma che siocchina che sei!!! Così invece che Wonder Anna Wikipedia mi fai passare per una maestrina puntualizzatrice... forse sono così??? Oddio!!!
    Purtroppo lo scrap diffusosi negli USA, oltre ad essere un hobby davvero strampalato, ha assorbito tutti i termini in inglese (nord-americano direi) lasciando un po' perplesse e basite coloro che amano tanto la nostra bella lingua (compresa me!). Che ci dobbiamo fa'??? E' così... ma se anche i tuoi capolavori di art journal si chiamassero Pincopallo, la sostanza non cabia, non trovi?
    I nomi-termini sono solo una "convenzione" (norma), ovvero un insieme di regole sociali generalmente accettate, che fanno capire a diverse persone di che si sta parlando... e qui sì che mi sento proprio Wiki!!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  8. stupendissime le tue creature!
    tute colorate (evidente amanon ridondante..)
    Ti seguirò di sicuro, a presto

    RispondiElimina
  9. Tuttavia le cose che ti ho detto nella famosa mail (che tu hai riportato) non sono la bibbia!!! Era solo per rispondere ad una tua domanda di chiarezza... Ora arriveranno le ragazze più esperte di me a dirti che ho detto delle c...te... e io accetterò volentieri tutte le ulteriori puntualizzazioni, perchè non si finisce mai d'imparare ;)
    Ora che svolto la mia funzione di Wiki, m'è venuta un po' sete, posso avere anche io quell'aperitivo... che dici stasera ci facciamo un afterhours? Ci beviamo un drink in un internet cafe, facendo una conferece call con tutte le nostre blog-friends?
    Oddio mi son proprio bevuta il cervello :D :D :D

    RispondiElimina
  10. Allora l'enciclopedia è partita! Bisognerebbe stampare tutto-perchè io sono sempre per la carta stampata-!!!! Grazie a te e a tutte coloro che parteciperanno! Ma quanto adoro gli art-journal (scrap o craft o ....)!?!?! Prima o poi mi ci metto...Baci baci

    RispondiElimina
  11. Bellissimo, mi mpiace molto lo scrap.

    Ho un sorteo nel mio blog, vieni trovarmi.
    baci

    RispondiElimina
  12. Ecco, di scrap non ci capisco davvero una mazzolina!
    E allora mi siedo, aspetto i nuovi contributi che verranno e comincio ad imparare..
    Però quel fish&chips m'ha messo una voglia...
    Bon apetit,
    Maria

    RispondiElimina
  13. Nemmeno io sapevo di tutte queste differenze, sigle, precisazioni, quindi grazie per il post davvero molto chiaro e utile per capirci qualcosa.
    Le tue art-opere (hi hi hi) sono davvero bellissime!!!

    RispondiElimina
  14. Oggi Elenita ho davvero deciso di monopolizzare il tuo blog :D

    Facciamo così... io ho impostato una specie di Glossario scrap (ma nei vari siti di scrap se ne trovano a iosa!!!!), se qualcuno ha voglia di ampliarlo o correggerlo, lo si fa qui, così poi Elenuccia riassume il tutto per la comunità ;)

    GLOSSARIO scrap... in breve e alla mia maniera ;P

    Accordion = minialbum a fisarmonica

    Album= album per raccogliere le pagine scrap, generalmente è un album a vite (= Post-bound album), dove si può aggiungere o togliere le pagine inserite dentro buste trasparenti (= Page protectors); la misura più comune è 30x30 cm.

    Alfabeti= di vario materiale e tecnica, servono a coporre il titolo della pagina (nella misura piccola anche il journaling); possono essere adesivi, timbri, carta, cartone ecc

    Altered= oggetto “alterato” ovvero abbellito e reinventato grazie ad una decorazione scrap; si possono alterare scatole, agende, specchi, cornici ecc

    Art Journal= non sempre è chiara e netta la differenza tra Art Journal e Mini album. Possiamo dire che un AJ è più concentrato sulla creazione di un diario visivo, usando le proprie abilità artistiche e tecniche per arrivare ad avere un'agenda/libro personale e decorata; mentre il Mini album (o mini book) è più concentrato sulla collezione e presentazione di foto e ricordi, usando comunque tecniche creative.

    Brads= i cari vecchi fermacampioni o rivetti

    Carta Pattern= carta scrap a fantasia

    Chipboard = cartone compresso, ma il termine indica spesso le piccole forme stampate e pretagliate in questo materiale da usare come abbellimenti

    Crop meeting= Incontro “raduno” per scrappare insieme

    Die cuts= forme stampate pretagliate, solitamente in cartoncino, da usare come abbellimenti o per il journaling

    Distress= sono speciali inchiostri utilizzati per dare un aspetto invecchiato ai bordi delle carte

    Embellishment= Abbellimenti, la parola stessa dice già la loro funzione (es. fiori, bottoni, strass...)

    Eyelet= occhiello in metallo

    Journaling= la parte scritta della pagina, che spesso è la descrizione delle foto, ma anche pensieri, poesie, citazioni riferite alle foto

    Layout (LO)= pagina scrap o meglio impaginazione della pagina, modo in cui sono disposte le foto, il journaling, gli abbellimenti ecc; in genere ha misura 30x30 cm, ma vi sono anche altri formati.

    Minialbum= o mini book, sono album di foto piccoli, di dimensione variabile, con rilegature e abbellimenti a piacere; divertentissimi da fare e simpatici da regalare, più facili a farsi che a dirsi!

    Punch= fustella ovvero l'attrezzo usato per tagliare delle forme varie (cerchi, fiori...)

    Rub on= sono i cari vecchi Trasferelli

    Scrap= diminutivo di scrapbooking, usato soprattutto in Italia e Francia

    Scrapbooking= è un hobby creativo che cerca di valorizzare foto e ricordi

    Scrapper= chi pratica lo scrapbooking

    Sketch= schizzo, schema impostato di una pagina, per aiutarne la composizione

    Stickers= adesivi usati per abbellire

    Tag= etichette, cartellini (simili a quelle dell'abigliamento) da usare per abbellire o come piccoli biglietti

    fine... per ora ;)

    RispondiElimina
  15. Io non avrei nulla da aggiungere anche perchè le cose che faccio io sono solo molto pomposamente chiamare scrapbooking, quindi aspetto che Wonder Anna Wikipedia (ihihihi...) delucidi avanti... attendo anche io il seguito e che nulla sia più come prima...

    Ah, però una cosa la so... "embellishment" vuol dire "abbellimento" e dovrebbero essere tutte quelle cosine che metti sulla paginetta per renderla più bella... o no?

    RispondiElimina
  16. Oh nooooooooo ho postato insieme ad SuperAnnaWiki e il mio "embellishment" non lo calcolerà nessunooooooooooo...

    RispondiElimina
  17. Graaazie per le spiegazioni!!
    Bellissimo il nuovo banner ancora non l'avevo visto :)

    RispondiElimina
  18. anche io ho un timore reverenziale verso lo scrap. lo adoro, lo ammiro, ma ancora non ne sono stata rapita, pur adorando tutte le creazioni. le tue con il feltro sono stupende... e poi è bello non smettere mai di imparare!!!

    RispondiElimina
  19. Ahahahahahhahahah, scusa Elenita, questo commento è per (Anna)Wiky : Grande!!! sei troppo forte...., se fossi di fronte a te ti porgerei la mano aperta per un "givemefive"...
    -Sorrisone-
    Tatti

    RispondiElimina
  20. Ben vengano tutte le spiegazioni :D
    Io qualcosina di scrap lo capisco. I termini gli ho imparati per lo poù quando in uno scrap shop online cercavo una cosa che non sapevo come si chiamava e per trovarla mi sono spulciata tutte le voci del catalogo, ha, ha. Alla fine ho trovato quello che cercavo, ho visto un sacco di altre cose belle e ho imparato pure qualche nuovo termine..... Certo, non è stato il modo più breve per imparare! Per questo, apprezzo il vostro impegno:-)

    Un GRAZIE grande ad te Elenina per la tua curiosità che ci fa imparare e un GRAZIE alla paziente, precisa e generosa Anna Wiki :-)
    Wow, non ho mai scritto un commento così lungo..... Forse sarà il caso di fermarmi pure io a prendere un aperitivo e riprendere le forze?!
    Ciao, Goga

    RispondiElimina
  21. bella spiegazione per chi come me ha scoperto lo scap sul web considerando che ho gli album e i diari scolastici pieni di foto pensieri e ricordi vari...ancora oggi conservo qls cosa di viaggi o serate particolari anche se non riesco più per tempo a creare i miei diari scrap, art-journal che a dir si voglia!vedere i particolari del tuo art è bellissimo e poi tu puoi permetterti di "tirartela" perchè hai le mani d'oro.ciao ale

    RispondiElimina
  22. C'è uno "spritz" (eh... qui siamo in veneto ragassuole... e qui beviamo lo spritz all'Happy Hours!) anche per me? Allora... concordo con Polepole: scrappo da sempre e manco sapevo che quello che facevo fosse scrappare .... più che altro "scappavo" dalla monotonia decorando diari, album e quant'altro ... il mio primo approccio con internet è stato proprio alla ricerca di informazioni sullo scrap ho acquistato anche dei libri (oltre che tantissimo materiale) ma non mi riesce proprio di usare i termini inglesi ... anche perchè pur ammirando tantissimo i lavori delle scrapper americane, ma anche di bravissime conterranee, io tendo ad essere minimale e a non usare molti "Embellischments" in rilievo, preferisco album poco ciciotti (e anche qua vado di riciclo, visto che ho ri-sistemato tutti i vecchi album togliendo le famose pellicole dannose e incollando, rivestendo, rifacendo).... insomma alla fine, di ciciotto mi piacciono tantissimo gli Art-Journal dell'Elenita ... e tutto ciò che è bello, perchè ... NON E' BELLO CIO' CHE E' BELLO, MA E' BELLO CIO' CHE PIACE... (e che bello che bello che bello) :-D (ooppsss... mi sono dilungata un po')
    (p.s.: a proposito, ancora adesso alcuni termini non so cosa significhino e alcune macchine "indispensabili" non so a cosa servano! ... e questo vuol dire che tante cose le faccio a mano! ;-P)

    RispondiElimina
  23. io son per la vecchia scuola, nel senso che mi piace l'italiano e trovo a volte "stupido" usare altre parole quando abbiamo una lingua ricchissima e florida -rispetto all'inglese- è incredibile come anche in ospedale ci sia l'infiltrazione di un sacco di acronimi e parole inglesi che si usano correntemente pur avendo il corrispettivo in italiano.

    quindi continuo a usare collage (che volendo è pure francese) e ricami e tutte le altre parole che sento mie.
    Come qualcuna ha detto "lo facevo già prima di sapere cos'era", io mi ricordo che alle elementari facevo dei gran bei collage, tutti decorati con varie cose, sabbia, foglie raccolte nel cortile, pezzi di carta colorata, come penso che tutte abbiano fatto nella loro infanzia, più robe mettevano appiccicate più ci sembrava bello (sempre se un "adulto" ci consentiva impiastricciare tutto a nostro piacimento) anche se alla fine era una accozzaglia un po' orripilante
    Per me quello che chiamano "scrap" o "scrapbooking" è un semplice via libera alla creatività, poter creare/decorare qualcosa con l'estro del momento, con i materiali più adatti per quel momento e oggetto.
    dopo tante parole ho perso la strada e non so più come volevo concludere...pazienza.

    preciso soltanto che:
    e il tuo (i tuoi) ART journal è realmente un'opera d'arte!! quindi non fare la modesta che sei un'artista!!

    RispondiElimina
  24. Timore reverenziale????? A meno che non si intenda trasformarlo in una professione (e allora la preparazione è un obbligo..)non serve alcun timore!!!!! Ma dico, non avete mai infiorettato i diari scolastici con foto (gite, attori, cantanti...), incollato adesivi pubblicitari e non, spillato MEMORABILIA (biglietti di cinema, tram, musei...), scritto versi di canzoni e liriche, ritagliato cuoricini pop-up con dentro frasette romantiche????? Avete fatto scrap e non lo sapete. Il resto è CONSUMISMO!!!!!

    (Un thè, i pasticcini, il gelato!!! E portiamo pure la FATA!!!! e Anna!)

    RispondiElimina
  25. ...Pochissima teoria e tanta pratica..anch'io adoro cimentarmi in queste piccole espressioni colorate....grazie per i preziosi consigli e complimenti ancora!!
    AnnaPaula

    RispondiElimina
  26. Precisa, scrupolosa e pignola(in senso positivissimo!) nell'esporre le tue conoscenze e la tua creatività, ma io sono all'oscuro di tutto ciò! Che peccato...Nonostante ciò non mi arrendo, continuo a seguirti e leggo tutto quello che posti, che delizia per i miei occhi...ogni tuo lavoro è ricco di colori, ricamini, fiorellini, tondini, cerchietti, nastrini multicolori...sembra di camminare in un magnifico arcobaleno di idee e colori!
    Bellissimo il lavoro con la scritta""Angioletto aiutami tu e ogni tanto guarda quaggiù", mi ricorda certe preghierine che m'insegnava mia madre quand'ero bambina!
    Complimenti, ogni volta sei una scoperta in più!!!
    Un gran bacione!

    RispondiElimina
  27. Io dico soltanto, che lo scrap, è una tecnica che mi piace da matti, ma è una perfetta sconosciuta per me! Vorrei cominciare, ma non so dove e come cominciare. Quale sono le marche che hanno le carte più belle e particolari? Cosa comprare, onde evitare inutili spese? Quali inchiostri, quali colle?
    Quali i siti? Non mi dite: metti in moto la fantasia, perhcè non è cosi....
    Io dipingo country-painting, sapete quanti soldi buttati, prima di capire, quali erano i "veri colori da comperare" i libri che valeva la pena avere? Le artiste da studiare?
    Trovo che questa bella arte dello scrap,sia sconosciuta a molti, peccato, perchè si potrebbe ampliare molto di più se ci fosse quacuno che metta a disposizione la sua esperienza, segnalando novità, siti di vendita online, blog da vedere per creatività e spunti da prendere...
    Io, sarei la prima a voler imparare..
    Un saluot caro, e grazie a te del tema che mi ha dato modo di "sfogarmi" un pò.. diciamo cosi...
    Ros

    RispondiElimina
  28. noooooooooo, che sfiga, perchè non ho ricevuto gli aggiornamenti?? :'(
    mi son persa millemila cose spettacolari..come il tuo aj, spettacolare come tutto quello che esce dalle tue mani ma che soprattutto passa dalla tua testa ;)

    RispondiElimina
  29. hola!! QUÉ BLOG TAN TAN lindo!!!!!lleno de colores y pura alegría!!!!!todo lindo!!!! muchos saludos desde buenos aires!!

    RispondiElimina
  30. ciao :)!! arrivo chiamata da Anna in soccorso (ih ih ih), ma in realtà lei ha già fatto tutto e concordo con Franca Zammù quando dice che è tutto consumismo... i termini scrap si adoperano in inglese perchè così ci si raccapezza soprattutto negli shop che usano in tutto il mondo quei termini, bisogna impararli per forza se si vuole comperare qualcosa :)... è poi ovviamente una convenzione che unisce persone anche di lingue diverse che così capiscono di cosa si sta parlando magari nei blog su questo argomento :) ma questo avviene in ogni campo, non solo nello scrap :)
    Invito Rosanna nel mio piccolo blog, in quello stupendo di Anna e in quello di Zammù (solo per citare le mie conoscenze tra chi ha commentato) dove potrà trovare forse un pochino di quello che cerca :)
    poi io so come chiamare il journal di Elena, semplicemente OPERA D'ARTE!!!!! baciooooo

    RispondiElimina
  31. Arrivo anch'io ... anche se cosa aggiungere al commento "glossario" che ha scritto la mia cara amica Anna??? E fortuna che ha chiamato me e Manu in soccorso !!! ih ih ...
    Allora lo scrapbooking è l'arte per preservare la nostra storia personale e familiare, decorando le foto a noi più care, attraverso album e memorabilia o con semplici LO (layout). E' un hobby che si è sviluppato prevalentemente nei paesi anglosassoni e quindi è chiaro che purtroppo abbiamo ereditato una serie di termini inglesi per definire materiali e abbellimenti! E quindi, come ha detto giustamente Manu, ora per capirsi e riferirsi a materiale scrap si usano gli stessi termini in tutto il mondo e quindi anche persone che parlano lingue diverse capiscono a cosa si stanno riferendo! Ad ogni modo concordo perfettamente con Franca (Zammù) quando dice che molto è anche consumismo ! E poi si dai ... ma chi non mai ha ”scrappato“, inconsapevole di farlo, un diaro un album nella sua vita??? Dunque dico a chi vuole provare, buttatevi ... senza timore e “spluciate” il web alla ricerca di link, perché è così che io ho scoperto questo mio splendido hobby !!! Ho sempre amato le foto e preservare i ricordi … ero una scrapper inconsapevole e ora ne sono consapevole! Anche in Italia ora vi sono diverse associazioni di scrapbooking e anche diversi negozi on-line ! Quindi che aspettate? :-)
    PS: Per l'art journal di Elena non ci sono proprio parole per definirlo o meglio forse solo una appunto ARTE!!!! Un bacio Elenita!

    RispondiElimina
  32. Riguardo lo scrap sono alquanto ignorante.. quando ci provo faccio tutto "a naso" e non so bene il nome delle tecniche - anche a me c'è voluto un pò prima di capire che LO significa Layout. hihi

    interessante comunque leggere tutte le differenze e ho visto che anche nello spazio commenti c'è molto - vado a farmi una cultura!
    ;)
    à bientot
    Francesca

    RispondiElimina
  33. come scrive Tatti se una cosa è bella è bella, ed i tuoi art-journal sono proprio una favola, in qualunque modo si voglion chiamare..una rosa è meno bella anche se la chiamiamo diversamente ? ops.. sembra una frase da Romeo e Giulietta ^_^

    RispondiElimina
  34. Come possono non essere d'accordo con Zammu e Manu? Lo sono eccome, tanto che addirittura la americane che hanno ogni bendiddio adesso osannano le scrapper che riescono a fare pagine con poco e tutto riciclato o quasi, è finita la moda (di qualche anno fa, che io detestavo) di fare pagine tutte uguali con roba fabbircata in serie, scrap è tutto e niente ma la cosa fondamentale è che rispecchi noi stesse e non quello che le "mode" ed i produttori cercano di farci usare.

    Bando al timore reverenziale, bisogna provare a pasticciare, non c'è altro modo per entrare da artiste nel nostro mondo ;)

    RispondiElimina
  35. Dimenticavo: ovviamente gli Art Journal di Elena sono scrapbooking della miglior specie, ma questo gliel'ho già detto!

    RispondiElimina
  36. Cara Elena, i tuoi lavori sono talmente belli che puoi pure chiamarli ogni giorno in un modo diverso, ma sempre opere d'arte sono. E soprattutto non sono opere d'arte perchè perfetti tecnicamente, ma soprattutto perchè guardandoli ci sorprendiamo, ci stupiamo,insomma ci emozioniamo! A questo punto quanto credi che sia importante la perfezione? se la non perfezione è emozione?
    Bacioni...oni...oni
    Beatrice

    RispondiElimina
  37. Ciao,è il primo commento che ti lascio:)

    con i lavori calligrafici ,li abbiamo sempre chiamati livres d'art,in tempi in cui lo scrap non era ancora nato.

    un livres d'art di norma è composto da una scelta di poesie di un autore scritte in calligrafia,fotografie o illustrazioni,poi rilegato e con la copertina che riprende il tema ed è di norma tridimensionale,fatta usando i materiali più disparati.
    cREDO i livres d'arts così intesi siano gli antesignani ,io li faccio da oltre vent'anni ma sono diffusisimi negli stat e sopratutto in francia dagli anni settanta.

    A volte quando mi chiamano scrap un mio album mi risento un po'(un pochino solo)la differenza trovo sia sostanzale nelle scritte e deco fatte a mano oppure nell'uso di stampini e lettere pretagliate.

    Sinceramente non so se lo scrap e gli art journal derivino dai livres d'arts oppure se a livres d'arts si da un interpretazione diffente.

    Comp'limenti per il tuo coloratissimo blog e scusa la spiegazione un po' raffazzonata ma ho smontato e rimontato librerie e scaffali nella stanza da lavoro e sono un poco comatosa.

    RispondiElimina
  38. Mi inchino davanti a tanto sapere....!
    Io di "scrap" non ne so nulla, ma ci sono alcuni album o Art Journal che mi fanno impazzire come i tuoi cara Elena, che sonno ricchi di creatività, colori e materiali... quando li guardo, mi viene voglia di averli tra le mani per giocarci e godermeli pagina per pagina!
    Grazie anche ad Anna super esperta, mi ha chiarito un mondo sconosciuto!
    Besitos a tutte,
    Elisa

    RispondiElimina
  39. Anch'io ho un timore quasi reverenziale per tanta conoscenza a proposito di scrap! Non fosse altro che un taglia e incolla, timbra e assembla, io userei il vecchio termine collage e accontentiamo tutti...ma non è così. E' probabile che la differenza da un vocabolo all'altro esista, per le esperte, ma siccome non lo sono...m'accontento ancora di sperimentare e sperimentare.
    I tuoi AJ, se posso chiamarli così (o mi bacchetta qualcuno?) sono strepitosi, giocosi e fantasiosi. Ti piace la rima?
    Un abbraccio
    Giuliana

    RispondiElimina
  40. È un piacere guardare i tuoi lavori!

    RispondiElimina
  41. bene bene sono felice che Manu, Franca, Cri e Alessia abbiano completato la mia confusionaria spiegazio ;)
    Tutto quello che hanno detto mi trova perfettamente d'accordo :)
    E ora Wiki va a nanna ;)
    Notte Elenita

    RispondiElimina
  42. Non so nulla di scrap, LO, chips, chip, chep, cip e ciop, bips, bops, board, etc etc etc.....!!!!
    mi piace il risultato visivo ....
    tu fammi vedere le tue belle creazioni comunque si chiamino e io sono contenta!!!!!!!!
    ciao fiore=colore
    Milvi

    P.S. ad ogni modo grazie per le ottime precisazioni!!!!!!
    Si scherza, sai che mi piace farlo con te...

    RispondiElimina
  43. Le tue MERAVIGLIOSE creazioni mantengono, inalterate nel tempo, la capacità di emozionare e stupire. Questo è puro talento!!!Ti abbraccio. Monica Fe.

    RispondiElimina
  44. E' da un po' che non venivo a trovarti e i tuoi nuovi post me li sono letteralmente mangiati con gli occhi!!!!!! WOW!!!!!
    Per non andare ora troppo fuori tema, ma dicendo comunque una cosa forse un po' OT :-) .... le definizioni sono a zero: ciò che conta è il talento!!!!! Un abbraccione grosso grosso e "respect" per il tuo che è innegabile, evidente e ... al di là delle definizioni! :-)

    RispondiElimina
  45. Io ci ho messo un bel pò a memorizzare i termini.... e comunque faccio sempre molto fatica a ricordarmeli... ma credo che lo scrap si possa fare con qualsiasi materiale... o quasi..i tuoi AJ quindi non possono che essere considerati molto scrap....!!!!
    bacio

    RispondiElimina
  46. Come sai questo non è esattamente il mio campo....però che belle queste immagini, sono una vera gioia per gli occhi!!!

    RispondiElimina
  47. UNO SCHIANTO, hai una sensibilità anche grafica eccellente oltre ad essere una creativa/artista fuori dal comunee!!! Brava Elenita

    RispondiElimina
  48. ...qui i colori impazzano di Gioia !!!:)))...altro che azzurrite !!!;)
    Ciaooo Vania

    RispondiElimina
  49. Grazie a WikiAnna and CO!!!!!

    Ma le definizioni che servono ad un'artista??? Tu fai ciò che fai, se poi gli si può dare un'etichetta che la si dia e se no si rimanga così; a bocca aperta come me a pensare "fantastiche come lei poche ce n'è!!!"

    RispondiElimina
  50. Ciao Elena, rianimato il malato (parlo del pc) corro dalle tue parti e che trovo??????Tutta una super spiegazione sui termini scrapposi....Io sono abbastanza smemorata, quindi faccio una fatica bestiale a ricordare in modo esatto.....metti che litigo abbastanza anche con l'inglese......vedi di capire????
    Credo che le differenze da puntualizzare siano importanti quando si parla con persone esperte, per il resto..... ARTISTA E' ARTISTA!!!!!!! E tu sei troppo colorata, troppo schioppettante, troppo tutto il colore che mi piace!!!!!!
    Per cui chiamalo come vuoi xchè tanto ti si riconosce al volo!!!!
    Un baciotto coloratisssimo
    Cinzia.

    RispondiElimina
  51. grazie delle info...io ne so poco...chiamo quasi tutto collage...che ignorante che sono....
    belle colorate e creative come sempre le tue creazioni....
    bacio

    RispondiElimina
  52. Elenita! Son sincera...io di scrap non ci capisco nulla. Sono limitata in questo senso...limitatissima!
    Pero' il LO lo sapevo!!!! Ma perchè lo uso per i programmi di grafica! Ma per il resto la mia è reverenza pura.
    Io e lo scrap siam paralleli, viaggiamo su binari diversi e chissà se mai ci incontreremo.
    Ma son convinta che per esser ricchi davvero si debba conoscere un po' tutto!
    Grassie per gli spunti e gli appunti e per tutto sto colore bellerrimo!!!
    Baci sparsi un po' zen (oh...mi sento così ultimamente).

    Giu'.liella

    RispondiElimina
  53. grazie mille per le definizioni...peccato che io stia cercando di fare un art journal da inizio anno e che io ci abbia messo pure le foto quindi non è più un art journal :(...facciamo che è solo un journal come mi pare a me ;)

    RispondiElimina
  54. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina
  55. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  56. necessita di verificare:)

    RispondiElimina
  57. La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

    RispondiElimina
  58. Si, probabilmente lo e

    RispondiElimina
  59. leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina

Siete sempre molto gentili a venirmi a commentare, perché ora io quel tempo per farlo nei vostri blog, non ce l' ho più e me ne dispiaccio. Per cui il sapere che i vostri commenti siano disinteressati, e non mirati ad avere risposte in cambio nel proprio blog, dà ancora più valore al tempo che mi dedicate. Grazie di cuore. elenita