sabato 28 novembre 2009

Ed ora tocca a voi! (dritte-costi e consigli per il VOSTRO craft°tour)!


Volevo improntare questo post sui regali fatti (e ricevuti)
alle fanciulle che con me hanno viaggiato in direzione Paris,
invece lascerò solo le immagini a descriversi da sole e concludo
questa trilogia sul Salone parigino (qui e qui gli altri 2 post)
con un pensiero rivolto a voi...che avete sognato con noi!


Proverò a spiegarvi come (visto il ripetersi dilagante di invidia°invidia!)
organizzarvi per poter vivere anche voi (nel 2010) la
splendida avventura che io ho condiviso con
Anna, Claudia e Fata.


Tutto cominciò a gennaio, quando Claudia in un commento,
accenna a quanto sarebbe bello ritrovarsi insieme
per fare craft-terapia!



Di lì a breve una mia mail alle blogger, con la quale sino a quel momento, avevo un legame più stretto.


Inizialmente l'idea era di ritrovarsi in 6 amiche
e prenotare un vagone letto con partenza venerdi sera e rientro domenica mattina...



...poi 2 di loro hanno dovuto rinunciare, e con il senno di poi,
considerato lo spazio ristretto del vagon-lit, direi che 4
dovrebbe essere il numero massimo per cuccetta...

(sarà che noi della banda, non siamo più teen-ager :-( !!! )


Tre mesi prima della data del Salone (generalmente a fine novembre),
le Ferrovie dello Stato, emettono biglietti, in numero limitato, con un forte sconto ...


...(noi abbiamo pagato 113.00 euro, cadauna per A. e R. anziché 200.00 euro e passa)...


Ma a Parigi non si può andare ad un Salone creativo, coi soldini misurati...


...e allora, visto che se n'era parlato ben 11 mesi prima...


...ognuna di noi, ha preparato una busta salvadanaio,
da rimpinzare via-via per evitare di sborsare tutto all'ultimo momento!



E allora, ecco che sono andata a recuperare, la mail
che avevo inviato alle ragazze...



...con la prova fotografata, che io la busta l'avevo preparata!


Inutile dirvi, il via-vai di mails in copia, in quel periodo
farcite di foto e battute bislacche, come questa, inviata
appunto dalla
Fata!


Ma non divaghiamo...
Il costo del Salone, quest'anno, era di 12.00 più 1 euro a collo per il
guardaroba (così avete chiaro tutto)...


...e se vi organizzate in 4, potete tranquillamente girare in
taxi, perché a quel punto la cifra (equamente divisa) diventa proprio esigua.
Da noi, Claudia, si è proposta per tenere una cassa per questo genere di spesucce collettive (taxi, Salone etc.)


Calcolate anche, che il Salone in 4 ore riuscite a vederlo tutto e
così vi resta il pomeriggio per gironzolare in quella splendida città!



Oltre a consigliarvi (ma sono davvero graditissimi altri indirizzi da tutte voi!) la stra-citata Droguerie...


...vi consiglio anche Entrée des Fournisseurs e,
suggeritomi da Yersinia, un negozio di scampoli di stoffe di designer-e-non su 5 piani, con accanto una fornitissima merceria!
E lo trovate qui ai piedi di Monmartre.


Concludo dicendo che se partite dalla Stazione Centrale di Milano...


...considerato che il treno per Parigi parte verso le 23.30 di sera...


...se decidete, come abbiamo fatto noi, d'incontrarvi prima per cenare insieme,
lì vicino c'é un ristorantino con un lampadario molto craft!
Si chiama LUNICO ... forse a presagire che un week-end così,
resterà UNICO e indelebile nella vostra memoria!

Buoni°craft°tours a tutte voi°*°

martedì 24 novembre 2009

Paris, 2° parte (...e non finisce qui!) °*°


...Proseguo con il resoconto dello scorso week, passato a Parigi, in occasione del Salone di Creations & Savoir-faire.
Se qualcuno si chiedesse, cosa ci potrebbe trovare d'interessante,
vi mostro il mio bottino, così vi fate un'idea:
comincio con queste corde tessute, perfette per le mie collane estive,
e con dei bottoni, ideali per il mio prossimo art-pink-journal...





...potevano forse mancare stoffine e stoffette?
Certo che no!
E difatti eccole qui (guardatevi il link!)...


...e poi fiori pre-tagliati in varie forme e materiali...


...l'immancabile feltro effetto acquarellato...


...il libro per adornarmi di mille fiorellini a crochet e tricot...


...sagome fustellate, con o senza rivetto...


...e il Kit con tutte le stoffine pre-tagliate per fare a Lara
una ghirlanda di 2 metri (lo trovate on-line, sempre qui).


E poi, allo stand OUTLET DELLO SCRAP, le carte delle scorse collezioni a pochi euro,
e ... potevo forse farmi mancare le chiusure a clic-clac?


E queste due sagome alte 18 cm da attaccare alla porta dei bagni di casa mia, potevo forse lasciarle là? (i feltrini tondi appoggiati sono una mia interpretazione estemporanea :-D)...


E ancora, alla Droguerie, le 5 nuances di passamaneria a pom-pon che in Italia non trovo, e fiorellini a micro-crochet già belli che pronti!


Il prossimo post, con l'ultima parte di questo craft-tour-Paris,
riguarderà la parte più bella di questa avventura.
Vale a dire la gioia di condividere con le amiche, tanti bla-bla notturni,
una merenda insieme o la colazione con gli occhi ancora stropicciati da inesistenti dormite.

Ma anche la gioia di scambiarsi craft regalini, fatti con le proprie mani.
Questi quelli che ho ricevuto io...ma per capire, quale tesoro contengono, vi rimando al blog della Fata e di Anna
(Claudia era su e giù per l'Italia, con la lingua a penzoloni, per eventi e fiere, e ha tutta la nostra comprensione!)



Questi invece i disegni che la mia bimba di 6 anni, si è inventata
per il mio ritorno.
Come dire, la ciliegina che va a completare una succulenta
e ricchissima torta...a più piani di emozioni!


(...continua...)°*°

domenica 22 novembre 2009

Le passioni condivise (1° parte)°*°


Trovo che sia davvero meraviglioso avere una passione
e poterla condividere con amiche sintonizzate sulla tua stessa lunghezza d'onda.



Tutto cominciò a fine gennaio, quando Claudia propose
l'idea di raggrupparci per raggiungere il Salone di
Creations e Savoir-faire.



Detto, fatto: ci si organizza per una full-immersion
venerdi sera/ domenica mattina, destinazione ... Paris!



Il craft-gruppo-con il trolley in mano, vedeva la presenza di
Anna, Claudia, Fata (si sarebbero dovute aggiungere la Cri, Roberta e la Manu, ma per motivi diversi, hanno dovuto declinare).


Quelle che vedete in questo post, sono "istantanee dal Salone",
fotografate velocemente, tra l'acquisto di una stoffina jap...


...una manciata di bottoni a pois, feltro a volontà, perline, perlotte...


...nastri e nastrini, passamanerie e cordoncini !


E non paghe di tutto questo spendi-e-spandi, visto che queste cose si fanno di rado nella vita...


...non potevamo mica privarci di una sosta alla Droguerie!
Interminabili code di attesa, ma poi tutte tronfie coi nostri sacchettini ricolmi di craft sotto svariate forme e materiali!


E quando sei a Paris, vuoi forse privarti di un bel the caldo
nel bar dove è stato girato Amèlie Poulain ?



...ma certo che no! E allora l'allegra brigata (stravolta e contenta), fa una breve sosta pure lì.
E al momento di tornare ognuno a casa sua...


...ecco che ad accoglierci c'é una Milano piena di giganti lumacone pink, a sottolinearci che il craft è arrivato pure lì.

Magnifico week°end, meravigliosa creatività, splendide compagne di viaggio.

(...continua...)°*°

venerdì 20 novembre 2009

Un piccolo post, il mio piccolo aiuto.

Continuo a scusarmi per non poter passare personalmente da tutte voi che sempre affettuosamente mi lasciate un commento
(dopo gennaio forse riemergerò da questo periodo delirante).
Stavo per spegnere tutto, perchè sono in partenza (andrò qui).
Ma tra la posta di oggi, una lettrice mi ha chiesto una gentilezza.
Cerco sempre di tenere fuori politica e sociale da questo blog, che ho concepito come uno spazio di pura evasione.
Però, se cliccate qui, capirete da soli, che da certe verità, non ci si può sottrarre.

Buon fine settimana a tutte°*°
(ora spengo tutto!)
;-)

martedì 17 novembre 2009

Una Fiera qua, un Salone là...



A Milano, questo week-end (a partire da venerdi) ci sarà
G come Giocare.
Tre giorni di giochi, spettacoli e attività ricreative per bambini...


...che potranno toccare, utilizzare e sperimentare tutti i giochi ed i giocattoli messi a disposizione dalle aziende.


Chi avrà occasione di andarci noterà, all'interno di una stanza allestita per l'occasione...


... l'invasione dell mie creaturine mostriciattole.


Poi se preferite, chiamateli softies, doudous, esserini o quant'altro.
A questo evento però ci saranno giusto loro a rappresentarmi...
perchè io sarò ad un'altra fiera!


Ma in questo caso, non come espositrice, ma come visitatrice...


Ma di questo ve ne parlerò ampiamente nel prossimo post ;-) !


Oggi visto la carrellata d'immagini, lascio parlare loro
(rubando l'idea allo spot della pasta Agnesi)...


...e sarò di poche parole.
Aggiungo solo, che uno dei mostrilli qui proposti, non raggiungerà la comitiva in Fiera...


...perchè l'ha voluto una fanciulla di nome Edi...


...per regalarlo al suo Antonio.

Quiz: avete capito di che mostrillo si tratta?
Sta per partire il tempo: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
...esatttoo00OOO0ooo !!!

Oh, oh...non posso neanche regalarvi un biglietto per la Fiera,
perché l'ingresso è gratuito ;-) !!!

Buon divertimento allora! Ovunque voi andrete °*°